Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

La carica dei 505. Al via il nuovo anno accademico del Conservatorio Pergolesi: tra aperture al territorio e promesse di nuovi spazi

Masimo Mazzoni e Carlo Verducci durante la presentazione del nuovo anno accademico del Conservatorio Pergolesi

FERMO – Superano quota cinquecento gli iscritti al Conservatorio Pergolesi di Fermo. A frequentare le lezioni del prossimo anno accademico, per la precisione, saranno in 505. Gli stranieri sono 55 (11%), con una netta prevalenza dei cinesi (43). Gli altri Paesi di provenienza sono: Armenia (1), Corea del Sud (1), Costa Rica (2), Giappone (3), Portogallo (1), Russia (2), Turchia (1) e Uzbekistan (1). La maggior parte degli italiani proviene dalle Marche e da regioni vicine, ma sono parecchi anche quelli che arrivano da Campania e Calabria.

Per quanto riguarda i corsi di studio, sono aumentate le iscrizioni al triennio (134), reggono quelle del biennio (51), mentre sono 14 quelle del T.F.A., dal quale usciranno i futuri insegnanti di musica per le scuole. Le attività dell'istituto musicale riprenderanno già dalla prossima settimana. Le iscrizioni anticipate a giugno hanno infatti permesso di anticipare i tempi.

A snocciolare questi dati è stato il presidente del Conservatorio Carlo Verducci. “Lavoriamo – ha detto poco fa presentando il nuovo anno accademico – per qualificare la nostra attività didattica e per fare del Conservatorio un luogo sempre più di eccellenza per la formazione musicale”.

“Puntiamo molto – ha continuato – anche sulla produzione musicale, visto che le risorse e le competenze dei docenti ce lo consentono. Produzione riferita non solo agli eventi più importanti, ma anche alle iniziative che vedono protagonisti gli allievi e che si sviluppano a Fermo e nel territorio. Il conservatorio deve infatti essere espressione di tutto il territorio”.

Lezioni al via, dunque. E come ad ogni nuovo inizio, torna a farsi sentire il problema della sede, ormai troppo piccola per ospitare le attività del Conservatorio. “Abbiamo – ha spiegato Verducci – l'assicurazione verbale del sindaco e dell'assessore alla Cultura che le cinque stanze che fino al 31 ottobre ospiteranno una mostra fotografica saranno poi assegnate al Conservatorio. Se ciò si concretizzerà potremo sicuramente lavorare meglio”.

Ad entrare nel merito dell'intenso calendario che vedrà impegnati gli allievi del Conservatorio è stato il direttore Massimo Mazzoni. Si partirà già stasera all'Auditorium Billè alle ore 18 con il concerto “Novecento e oltre”. Venerdì 30 alle ore 20 ci si sposterà a Porto San Giorgio per un appuntamento organizzato dal Rotary Club che, ha detto Mazzoni, “ha deciso di coinvolgere il Conservatorio in tutte le attività che organizzerà da qui in avanti”.

Sabato 31 alle ore 21 il Teatro Novelli di Grottazzolina ospiterà un concerto di musica da camera dedicato al centenario della Prima guerra mondiale. L'evento sarà poi replicato il 15 novembre alle ore 17.30 nella sede della Società Operaia di Porto San Giorgio.

www.conservatorio.net


Francesca Pasquali

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Feste popolari
    Slow food

    rassegna di birre artigianali


    Loreto
    25 Aug 2019
  • Feste popolari
    Rassegna della Birra Artigianale
    Loreto
    25 Aug 2019
  • Altri eventi
    Ventimilarighesottoimari in giallo

    Senigallia si tinge di giallo


    Senigallia
    dal 18/08/2019 al 26/08/2019
  • Teatro e Danza
    Festival del dialetto di Varano

    45^ edizione


    Ancona
    dal 22/08/2019 al 01/09/2019
  • Feste popolari
    Festa della quercia

    tutto pronto per la 32^ edizione


    Castelbellino
    dal 22/08/2019 al 26/08/2019
  • Mostre mercato
    L'Antico e le Palme

    Torna il Gran Mercato dell'Antico presso l'Isola pedonale di San Benedetto del Tronto


    San benedetto del tronto
    dal 23/08/2019 al 25/08/2019

Annunci

Vai all'inizio della pagina