Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

pennente prova2

Stop alle trivelle, venerdì 9 ottobre incontro pubblico alla Sala Imperatori

Immagine di archivio

PORTO SAN GIORGIO - Stop trivellazioni nel mare Adriatico. Con questo slogan il centro sociale Officina Trenino 211 ha organizzato un incontro pubblico in programma per venerdì 9 ottobre dalle ore 20.30 nella Sala Imperatori di Porto San Giorgio. La serata inizierà con un aperitivo, per poi proseguire con gli interventi di Augusto De Sanctis (consulente ambientale, forum nazionale dei movimenti per l'acqua e coordinamento No Ombrina Abruzzo) e di David Bastioli (Trivelle Zero Marche).

"In questi ultimi mesi - dicono gli organizzatori - sono state diverse le assemblee informative e le manifestazioni organizzate lungo la costa adriatica per contrastare una minaccia ambientale per il nostro territorio e per il Mare adriatico. Le multinazionali del petrolio e il governo speculano sulle nostre vite e sull'ambiente. Tutta la costa marchigiana è a rischio: il 22% del territorio regionale, cioè 21.500 ettari sono oggetto di attenzioni da parte dei petrolieri. Questo è stato possibile con lo “Sblocca Italia” del governo Renzi che accentra nelle sue mani la gestione del territorio per svenderlo alle solite multinazionali senza scrupoli".

"Pesanti interventi - continuano - sono previsti sia a terra, come il progetto di stoccaggio di gas naturale, sia in mare, con concessioni rilasciate proprio di fronte alla costa sangiorgese; il tutto per favorire il largo profitto dei privati con espropri ed enormi rischi ambientali per la popolazione, senza contare la totale mancanza di rispetto delle più elementari regole di partecipazione verso chi i territori li vive quotidianamente".

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vitali - Novembre 2019

Vai all'inizio della pagina