Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Alimentazione e mondialità: sabato 28 marzo seminario, spettacolo teatrale e inaugurazione mostra fotografica

SERVIGLIANO - “Sulla rotta dei diritti”, il convegno nazionale a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Porto San Giorgio e dell’associazione “Musicians for human rights”, approda a Servigliano. Sabato 28 marzo, alle ore 17, nel teatro comunale (piazza Roma) si terrà l’incontro-dibattito “Sovranità alimentare e diritto al cibo”, organizzato dal Gruppo Umana Solidarietà (Gus) “Guido Puletti”, gestore del progetto Sprar “Vedo Terra” del Comune di Servigliano.

All'iniziativa interverranno Francesca Fratini (curatrice del progetto), Paola Di Meo (ricercatrice), Giovanni Lattanzi e Massimo Vita (documentarista). L’incontro verte sul tema della salute e dell'alimentazione a partire dall'importanza di un'agricoltura sostenibile nel rispetto del corpo, del pianeta e delle specificità culturali, via fondamentale e concreta per difendere il diritto alla vita.

L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza, anche se verrà svolta attività informativa a favore, prevalentemente, di operatori del sistemo socio-sanitario del territorio e di operatori del servizio Sprar. A seguire, attorno alle 20.30, andrà in scena lo spettacolo “Vivendo quasi vivendo", diretto dal Maestro Vincenzo Di Bonaventura, che vede come protagonisti i beneficiari del progetto Sprar "Vedo Terra".

Di Bonaventura è fondatore del laboratorio teatrale TeatrLaboratorium 27 Aikot e della scuola di teatro Accademia internazionale d’arte comica e drammatica; collabora annualmente con gli istituti scolastici cittadini realizzando progetti di studio e ricerca sul teatro classico e contemporaneo, unitamente a collaborazioni con l’Università La Sapienza di Roma. Attualmente sta lavorando alla messa in scena de Il Vicario di Rolf Hochhuth, dramma storico in cinque atti che ripropone i dilemmi di Papa Pio XII riguardo alla deportazione degli ebrei durante la Seconda guerra mondiale.

Al termine del convegno verrà inaugurata la mostra fotografica "Cibo e salute: visioni possibili" che resterà aperta fino al 5 aprile.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina