Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

pennente prova2

Con il bastone anticaduta l'amandolese Riccardo Testa vince la Youth Science competition

Gli studenti premiati a Pechino

AMANDOLA - E' Riccardo Testa il vincitore della Youth Science competition, la competizione che vede le scuole di tutto il mondo (quest'anno hanno partecipato trenta Paesi) impegnate a presentare progetti innovativi in campo tecnologico e scientifico. Riccardo, amandolese di diciotto anni, studia all'Istituto industriale "Fermi" di Ascoli Piceno si è laureato campione del mondo a Pechino. Per festeggiarlo, giovedì 28 aprile il comune di Amandola ha organizzato nella sala consiliare, ore 11, una cerimonia di premiazione durante la quale il sindaco Adolfo Marinangeli e l’assessore Chiarà Scirè gli consegneranno un attestato.

Riccardo, insieme a tre suoi colleghi dell’Iti di Ascoli, ha realizzato il progetto ELDESS (Elderly Security Stick). Si tratta di un bastone intelligente anticaduta che fa parte della domotica assistenziale rivolta agli anziani e alle persone con ridotta capacità motoria. Un bastone intelligente in grado di rilevare la caduta dell’anziano e inviare un sms di allarme al cellulare di una o più persone.

Il progetto dei quattro studenti è stato seguito dall’Università Politecnica delle Marche e dal prof. Simone Valenti. Orgogliosa la scuola ascolana, soprattutto la Preside Patrizia Palancae la vice Anna Casini che ha seguito il Polo tecnico della domotica assistenziale, riservandosi altri progetti simili. Il 13 aprile gli studenti sono stati premiati dalla Regione Marche e dal Ministero dell'Istruzione.

“Grazie a questo successo - dichiara l’assessore Chiara Scirè - si sono aperte possibilità di scambi commerciali tra la nostra regione e la Cina. Sarà un’occasione enorme per la nostra economia, specie per i giovani come Riccardo, volenterosi e intraprendenti, che potranno in tal modo pensare ad un futuro migliore, senza lasciare il proprio Paese. Questo ragazzo ha onorato Amandola e il suo territorio, perciò il riconoscimento di giovedì è per noi un dovere”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina