Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Walter e Ilaria promuovono le nostre eccellenze. Prosegue il progetto di Google e Camera di Commercio per digitalizzare le imprese

Un momento della presentazione

FERMO - Diffondere la cultura dell’innovazione digitale nel territorio; accrescere la consapevolezza dei vantaggi derivanti da un utilizzo più avanzato del web; valorizzare lo scambio di competenze tra le imprese e i giovani nella transizione al digitale; far conoscere anche all’estero le eccellenze produttive locali. Con questi obiettivi, da tre anni, la Camera di Commercio di Fermo propone il progetto “Made in Italy: Eccellenze in Digitale”. Promossa da Google in collaborazione con Unioncamere, l'inizaitiva è nata per aiutare l’artigianalità italiana a crescere sul mercato globale, nell’epoca dell’economia digitale.

In Italia, le imprese che utilizzano gli strumenti digitali per farsi conoscere sono ancora poche. Il digitale può diventare quindi una grande opportunità di crescita per le eccellenze del Paese, ma non è ancora sfruttato in tutte le sue potenzialità. Il Made in Italy è da sempre riconosciuto come sinonimo di eccellenza e artigianalità, tanto che nel mondo la ricerca dei prodotti a marchio “Made in Italy” è in costante crescita (+22% di ricerche nell’ultimo anno da smartphone e tablet). Grazie a Internet, infatti, le aziende possono far conoscere i propri prodotti, anche di nicchia, oltre i confini nazionali raggiungendo nuovi mercati e nuovi clienti in tutto il mondo.

Con il progetto “Made in Italy: Eccellenze in digitale 2015”, 132 giovani “digitalizzatori” sono presenti in 64 Camere di Commercio, a disposizione delle imprese italiane per diffondere la cultura digitale e supportarle nell’avvio di una strategia online. Nella scorsa edizione del progetto, oltre 20mila imprese sono state raggiunte dai giovani digitalizzatori e oltre 1.500 sono state contattate per realizzare progetti ad hoc.

Per la Camera di Commercio di Fermo i “digitalizzatori” per il 2015/2016 saranno Walter Gismondi, 27 anni, di Montegranaro, laureato in Economia e Commercio Internazionale all’Università Politecnica delle Marche (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e Ilaria Romagnoli, 29 anni, di Fermo, laureata in Relazioni Internazionali all’Università degli Studi di Siena (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

“L’innovazione digitale - ha detto il presidente della Camera di Commercio di Fermo, Graziano Di Battista - riveste un’importanza strategica per tutte le imprese ma in particolare per le piccole, che sono parte fondamentale del tessuto economico del nostro territorio. E’ per questo che la Camera di Commercio di Fermo è stata tre anni fa tra le prime ad aderire a questo progetto di Google e Unioncamere, dimostrando lungimiranza e intuizione, visti gli ottimi risultati colti nelle passate edizioni".

"Walter e Ilaria - ha continuato - saranno un’enorme opportunità per le imprese della provincia di Fermo. Fin da ora si occuperanno infatti di analizzare il livello di digitalizzazione delle imprese appartenenti ai settori che la Camera di Commercio ha selezionato per l’anno 2015/2016. Successivamente, una volta raccolte le manifestazioni di interesse delle imprese, passeranno ad individuare le imprese beneficiarie del progetto, implementando e condividendo con esse un programma di lavoro per aiutarle a cogliere le opportunità che arrivano dal web”.

Info: www.eccellenzeindigitale.it - www.fm.camcom.it

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vitali - Novembre 2019

Vai all'inizio della pagina