Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Il Micam si tinge di rosa. Conto alla rovescia per la fiera della calzatura. In 300 dal Fermano-Maceratese

Un momento della presentazione

FERMO - Sarà un Micam "glamour e con un tocco femminile" quello che aprirà i battenti il 1° settembre nel centro fiere di Rho, a Milano. Stamattina in Camera di Commercio la presentazione ufficiale della manifestazione che vedrà la partecipazione di 1.443 aziende (841 italiane e 602 estere). Come sempre molto forte la componente fermana-maceratese, con un totale di quasi 300 espositori (100 dal Maceratese, 60 da Montegranaro, 40 da Porto Sant'Elpidio, 20 da Fermo, 20 da Porto San Giorgio, 17 da Torre San Patrizio, 17 da Falerone e 15 da Monte Urano).

64.175 i metri quadrati di esposizione di questa ottentantesima edizione del Micam. Un'edizione che si annuncia foriera di novità, come anticipato dalla presidente di Assocalzaturifici e del Micam, Ammarita Pilotti, reduce da un sopralluogo a Milano. "Svecchiare il Micam - ha detto - è tra gli obiettivi del mio mandato. I primi risultati si potranno vedere a partire dal prossimo anno, intanto abbiamo introdotto qualche tocco glamour e femminile. Riporteremo la 'signora Micam' a risplendere". Rivolgendosi agli espositori ha aggiunto: "Con la difficile situazione delle Borse, il mio pensiero va alle aziende a cui auguro un buon Micam ed esprimo a loro la più totale vicinanza affinché possano portare a casa commesse".

Sarà dedicata al "saper fare" questa edizione della fiera, pratica in cui le aziende manifatturiere locali eccellono. Essere in grado di realizzare un ottimo prodotto, però, non basta: bisogna saperlo vendere. Concetto ribadito dal sindaco di Fermo Paolo Calcinaro: "Oltre a saper fare - ha detto - bisogna saper promuovere e saper fare rete. Un discorso che vale soprattutto per i Comuni della stessa provincia, che dovrebbero uscire dal gretto confine e collaborare".

Internet e il digitale sono oggi strumenti imprescindibili per farsi conoscere e apprezzare, come ripetuto dal presidente della Camera di Commercio di Fermo Graziano Di Battista. A questo propostito, i quattro giorni di fiera saranno raccontati da blogger e specialisti dei social network, che, armati di smartphone, diffonderanno nel mondo le immagini del Micam.

Tra queste, non mancheranno quelle relative agli stand degli espositori, che quest'anno saranno particolarmente innovativi. A scendere nel dettaglio è stato il presidente dell'Azienda Speciale Fermo Promuove Nazzareno Di Chiara: "Ho notato - ha spiegato - una maggiore attenzione al design dovuta alla presenza di molti stilisti giovani, collezioni frutto di un ricambio generazionale e sempre più dirette ai mercati emergenti e un'attenzione particolae al posizionamento dei prodotti".

Un Micam che prova a rinnovarsi, dunque, a partire dalla collezioni presentate, "pura innovazione", come le ha definite il presidente della sezione Calzaturieri di Confindustria Fermo Giampietro Melchiorri: "Al Micam - ha continuato - le nostre aziende porteranno le collezioni Primavera/Estate 2016, più di trecento in tutto. L'Europa ci chiede di innovare, noi lo facciamo ogni stagione e questo per un calzaturificio è un grande investimento di risorse e di energia; per questo ci stiamo battendo per la defiscalizzazione delle nuove collezioni".


Francesca Pasquali

www.micamonline.com

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

  • Operai  Civitanova marche - cerca lavoro come operaio o aiuto cucina, disponib...
  • Auto  Fermo - anno 2014 colore nero, modello Lounge, 115.000 km,...
  • Accessori e ricambi  Fermo - misura 185 - 60 - 14 ottime metà battistrada esti...
  • Veicoli da lavoro  Fermo - Vendo furgone chiuso anno 2000 modello lt 28 quint...
  • Libri  Civitanova marche - Cerco libro, titolo La Cecchetti, autore Liuia Bri...

Vai all'inizio della pagina