Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Martina Cuccù stupisce ancora

ATLETICA LEGGERA - Un record regionale, uno scudetto, una medaglia d’argento e una di bronzo: così si è chiuso, per l’Atletica Sangiorgese “Renato Rocchetti”, il campionato regionale cadetti di prove multiple, organizzato in modo impeccabile dall’Asa Ascoli Piceno. Lo strapotere di Martina Cuccù nel pentathlon è stato evidente fin dalla prima prova, gli 80 m ostacoli, gara prediletta dalla campionessa sangiorgese, che ha fermato il cronometro a 11’’66, non lontano dal record regionale, 11’’50, già di sua proprietà. Martina se l’è cavata discretamente nel lancio del giavellotto, 24,88 m, per poi esplodere nei salti: 1,62 m in alto e 5,42 m nel lungo. La cavalcata finale nei 600 m, con un crono di 1’40’’88, le ha consegnato il titolo regionale e il nuovo primato marchigiano delle prove multiple, 4358 punti che cancellano i 4208 del precedente primato, sempre firmato dalla Cuccù. La sorella minore Francesca, anche lei specialista del pentathlon, ha chiuso la due giorni ascolana al terzo posto, con 3161 punti, buone prestazioni soprattutto negli ostacoli e nel lungo e il secondo posto sfuggito per una manciata di punti, 9. Nell’esathlon maschile Simone Guidotti, bravo in particolare nel salto in lungo (5,67 m) e negli ostacoli, ha lottato fino all’ultima delle sei gare per la vittoria; alla fine i suoi 2863 punti lo hanno collocato sul secondo gradino del podio.

La pista di Ascoli ha ospitato anche il festival delle prove multiple under 18, che ha visto impegnate nell’eptathlon, per la TAM Porto San Giorgio – Osimo – Corridonia, Irene Pesaresi (3684 punti) e Giulia Tonti (3544). Le due allieve, a cui si aggiunge l’altista Benedetta Trillini, capace di 3872 punti, hanno confermato il valore nelle prove multiple del Team Atletica Marche, ai primi posti in campo nazionale.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina