Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Lo Sportello Unico Regionale Attività Produttive presentato a Fermo

FERMO - Dopo il lancio ad Ancona, continuano gli incontri organizzati dall’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Marche e dall’ANCI Marche in collaborazione con la nostra Camera di Commercio e rivolta a Comuni, responsabili dei SUAP, Ordini professionali e Associazioni di categoria.

Il 25 novembre, presso la sede camerale di Corso Cefalonia, a Fermo, sono intervenuti per la Regione Marche Silvano Bertini, Dirigente del Servizio Attività Produttive, e Pietro Talarico,Dirigente del Pf Commercio; la Camera di Commercio delle Marche è stata rappresentata dal Presidente Gino Sabatini e dal Vice Presidente Salvatore Giordano.Per Infocamere erano presenti Daniele Monteforte e Fabio Barosso.

La presentazione nei territori prosegue martedì 26 novembre, ore 10.30, sede della Camera di Commercio di Macerata, quindi lunedì 2 dicembre, ore 11.00, sede di Ascoli Piceno re infine martedì 3 dicembre, ore 16.00, sede di Pesaro

"La Camera di Commercio delle Marche – ha affermato Gino Sabatini Presidente della Camera di Commercio delle Marche - ha tra le sue priorità operative la semplificazione delle procedure amministrative e la creazione di un contesto sempre più favorevole per la nascita e lo sviluppo delle imprese. Si tratta di un paradigma di crescita che abbiamo sempre sostenuto a livello territoriale e che ora rafforziamo accanto a partner come Regione Marche, ANCI. Semplificare gli aspetti burocratici ed amministrativi connessi all’esercizio dell’attività di impresa significa anche sostenere la diffusione di iniziative che siano fattore di sviluppo per i territori e di contenimento della spesa per gli Enti locali. Mettiamo a disposizione di tutti i Comuni delle Marche una piattaforma informatica nazionale, già utilizzata da circa 3.800 comuni i Italia, per la gestione telematica del SUAP, garantendo un modello standardizzato ed omogeneo, che dialoga con il Registro Imprese e che consente l'alimentazione automatica del fascicolo elettronico d'impresa, così come prevede la normativa"

Tra i prossimi obiettivi quello di rendere disponibili le pratiche in lingua inglese, analogamente a quanto già avviene in lingua tedesca per i territori del Trentino/Alto Adige, al fine di incentivare gli investimenti nelle Marche da parte di imprenditori stranieri. Sul sito impresa in un giorno è già disponibile la sezione "Doing business in Italy" con indicazioni e riferimenti normativi destinati a chi desidera aprire un'attività nel nostro Paese.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina