Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Tra le eccellenze nostrane. Delegazione degli Urali in visita al Diamante

Un momento della visita al Diamante

PORTO SANT'ELPIDIO - Sono arrivati verso le 19.30. Tenuta estiva e visi accaldati. Hanno preso posto, ascoltando dalla voce dell'interprete la presentazione del territorio fermano e delle sue bellezze. E' cominciata così, ieri sera, la visita di una delegazione della Confederazione degli Urali al Diamante di Porto San'Elpidio.

Organizzata dalla Camere di Commercio di Ascoli Piceno e Fermo, la visita ha coinvolto in tutto una ventina di persone, giovani e meno giovani, che prima si sono fatte raccontare le eccellenze locali, per poi constatarle di persona girovangando tra gli stand espositivi.

"Siete - ha esordito il presidente della Camera di Commercio di Fermo Graziano Di Battista - nel Distretto calzaturiero più importante al mondo. Gli imprenditori di questo territorio servono molti buyers dell'ex Unione Sovietica e della Confederazione degli Urali e sappiano che apprezzate molto le calzature e la moda di questo territorio. Il nostro Distretto calzaturiero conta 3.700 aziende tra le province di Fermo, Macerata e Ascoli Piceno; questi incontri servono per far conoscere il territorio, stabilire contatti e migliorare rapporti già esistenti".

Ideatore della visita, il presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno Gino Sabatini. "La Confederazione degli Urali - ha spiegato - è una regioni più ricche della Russia, dove, oltre a gas e petrolio, sono presenti città in continua crescita. Il nostro obiettivo è portare il Distretto calzaturiero all'attenzione di altri territori oltre a Mosca e San Pietroburgo".

Affidata al presidente di Marca Fermana Maurizio Marinozzi la chiusura della prima parte della visita. "Benevenuti nel mondo", il saluto agli ospiti. "Questa è la porta marchigiana dell'Expo, il suo tema è 'Moda e fashion'. Oltre al Distretto caltaturiero più importante la mondo, qui è presente anche il Distretto del cappello più importante. Con queste iniziative il mondo della manifuattura e quello del turismo si muovono insieme per valorizzare e promuovere il territorio".

La delegazione ha poi visitato gli stand, fotografando e chiedendo informazioni ai titolari delle attività che espongono al Diamante. La speranza è che da questa, e dalle visite che avverranno in futuro, possa ripartire l'export delle imprese locali, soprattutto in quell'ex Unione Sovietica che, fino a qualche tempo la faceva da padrone nelle esportazioni locali.

Francesca Pasquali

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Musica Leggera
    Musicultura 2020

    rinvio del secondo week end di audizioni live del Festival previste da domani 27 febbraio fino al 1 marzo al Teatro Lauro Rossi di Macerata


    Macerata
    dal 20/02/2020 al 07/03/2020
  • Musica Leggera
    Raf Tozzi

    RINVIATO A DATA DA DESTINARSI


    Fermo
    29 Feb 2020
  • Feste popolari
    Carnevale Monturanese

    appuntamento martedì 25 febbraio e domenica 1 marzo nel centro storico di Monte Urano


    Monte urano
    dal 25/02/2020 al 01/03/2020
  • Feste popolari
    Una domenica andando a polenta

    14 anniversario della riscoperta del mays ottofile di Roccacontrada, e della sua farina macinata a pietra e altre specialità del territorio


    Arcevia
    dal 02/02/2020 al 08/03/2020

Annunci

Vitali - Novembre 2019

Vai all'inizio della pagina