Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Saladino in visita alla Protezione Civile. Il commissario plaude l'operato del gruppo comunale

Vittorio Saladino e Francesco Lusek

FERMO - Visita alla sede della Protezione Civile comunale per il commissario di Fermo Vittorio Saladino. Accompagnato dal responsabile Francesco Lusek, Saladino ha potuto constatare di persona l’attività dei volontari, il parco mezzi e le attrezzature in dotazione.

Nel corso della visita il commissario ha espresso ammirazione per quanto realizzato finora dal gruppo comunale, incoraggiando i volontari a proseguire il percorso di prossimità avviato nei confronti dei cittadini, soprattutto nei casi di emergenza e di soccorso alla popolazione. “Un plauso - ha detto Saladino - va ai volontari, per l’impegno che profondono a favore della collettività, per l’organizzazione delle attività e degli interventi, coordinati in sinergia con altre forze locali in una sede decorosa e ben attrezzata. La Protezione Civile merita di essere sostenuta dai cittadini stessi, aderendo e dedicando del tempo all’associazione”.

Riorganizzata e potenziata da cinque anni, la Protezione Civile di Fermo conta attualmente circa cinquanta volontari e ha raggiunto una serie di obiettivi, fra cui la realizzazione del Centro Operativo per la gestione delle emergenze, la messa in funzione del Gruppo Comunale di Protezione Civile, la predisposizione di Unità Speciali di soccorso, la predisposizione di un piano formativo per gli operatori e di aree specifiche per l’addestramento pratico, la realizzazione di programmi per la diffusione della cultura di Protezione Civile rivolti alle scuole e alla cittadinanza, lo sviluppo di iniziative di cooperazione a livello intercomunale, interregionale e internazionale. Particolare attenzione, in questi anni, è stata posta alla valorizzazione delle figure professionali con titoli di studio ed esperienza specifica e alla qualificazione dei nuovi operatori, tramite periodici percorsi formativi.

Ad oggi le dotazioni a disposizione del gruppo comprendono: mezzi fuoristrada e carrelli da trasporto, tende, gruppi elettrogeni, una sala operativa mobile, idrovore, un battello pneumatico ed equipaggiamenti acquatici, una serie di strumentazioni tecnologiche e dispositivi di protezione individuale.

Per quanto riguarda gli interventi di soccorso, in questo quinquennio sono state evase circa 350 richieste provenienti dal territorio comunale e dai Comuni limitrofi, alle quali si vanno ad aggiungere le missioni a seguito del terremoto in Emilia Romagna nel 2012 e dell’alluvione in Liguria del 2014. Significative anche le iniziative realizzate, nel corso degli anni, in collaborazione con le associazioni Croce Verde, Croce Rossa Italiana, Club Alpino Italiano e Legambiente. Di particolare rilievo la partecipazione dei rappresentanti della Protezione Civile fermana a conferenze ed esercitazioni in ambito nazionale e internazionale, oltre alla ormai consolidata collaborazione con le Università delle Marche per lo svolgimento di tirocini e di approfondimenti tematici rivolti ai laureandi.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina