Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Migliaia di presenze tra presepe vivente marinaro, aperitivi al mercato, concerto Shalom e la maxi Natività al Crocifisso

PORTO SAN GIORGIO - Per una sera Castel San Giorgio diventa Betlemme. La prima edizione del presepe vivente in chiave marinara si è chiusa domenica con centinaia di visitatori e numerosi consensi. La rappresentazione, realizzata con il coordinamento e la regia dell’Assessorato alla Cultura e Turismo e dell’associazione Rattattù, ha visto oltre 100 figuranti provenienti dalle associazioni e dalle realtà cittadine rappresentare le principali scene della Natività.

Le vie del vecchio incasato cittadino sono divenute teatro di scene di vita popolare a partire dalle 16,30, con la rappresentazione degli antichi mestieri e dei momenti antecedenti la nascita di Cristo. L’accesso consigliato al pubblico è stato quello da viale del Crocifisso; molti spettatori hanno atteso in largo anticipo e preso posto lungo il corso e piazza del teatro per l’inizio della manifestazione che è andata avanti fino alle 19. Lunghe file fin dal primo pomeriggio anche per accedere nell’ex chiesa del Crocifisso che ospita il maxi presepe permanente di Renata Ficiarà.

Porto San Giorgio ha vissuto altri appuntamenti di larga partecipazione che hanno coinvolto la città in altri luoghi. Il mercato coperto si è trasformato in un happening dove si sono ritrovati centinaia di giovani e giovanissimi per l’“Aperitivo street”. I banchi della struttura hanno distribuito ai presenti fino alle ore 22 bevande e cibo intrattenuti dalla musica dei dj Oriano the voice e Gianluca J.

“Il bando con cui l’Amministrazione comunale assegnerà prossimamente i locali attualmente inutilizzati all’interno del mercato sarà l’occasione per una ulteriore riconversione della struttura. Pur mantenendo la sua tradizionale vocazione diventerà anche luogo di incontro, svago e somministrazione di alimenti e bevande dove potranno ritrovarsi i giovani”, afferma il sindaco Nicola Loira.

D’altra fattura, altrettanto partecipato, il concerto della Corale Shalom che si è svolto nella chiesa Sacra Famiglia: di fronte ad un pubblico partecipe, in un’atmosfera suggestiva, alla presenza del sindaco Loira e degli assessori Gramegna e Silvestrini, sono stati festeggiati i 20 anni della tradizionale esibizione natalizia sotto la direzione del maestro Italo D’Annessa.

Stasera alle ore 18 aprirà al pubblico in corso Castel San Giorgio la mostra di presepi artistici di Giacomo Bazzani. Si terrà all’interno della sala Castellani tutti i giorni fino al 6 gennaio 2020 dalle 17 alle 20 (le domeniche dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 20).

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina