Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Raccolta differenziata, in arrivo duecentomila euro. Saranno realizzati nuovi ecocentri e un centro del riuso

Il centro del riuso di Porto Sant'Elpidio

FERMANO - Montefortino, Santa Vittoria in Matenano, Smerillo: sono questi i comuni del Fermano in cui, entro l'anno, saranno costruiti e resi operativi tre nuovi ecocentri. Nei giorni scorsi, in Provincia, sono stati presentati i progetti di realizzazione e, dove già iniziati, di conclusione delle strutture comunali. Sì, perchè in diversi paesi (Francavilla d'Ete, Massa Fermana, Montelparo e Monte Vidon Comabatte) i lavori erano già iniziati, ma le aministrazioni, rimaste a corto di fondi, sono state costrette a stopparli. Ora la buona notizia, grazie ad un bando della Regione, vinto dalla Provincia, che mette a disposizione più di 200mila euro. Ai lavori sopra citati va aggiunto l'ecocentro intercomunale di Altidona e Pedaso: una struttura automatizzata che riceverà un contributo di 32mila euro. In base al regolamento del bando, ogni Comune parteciperà al 20% della spesa necessaria.

Non solo ecocentri, però. Con i fondi arrivati dalla Regione sarà infatti realizzato anche un centro del riuso a Monte Urano, una struttura in cui sarà possibile portare e prelevare oggetti usati ma ancora utilizzabili. Nel Fermano, per ora, l'unico operativo è a Porto Sant'Elpidio, mentre quelli di Fermo e Montegiorgio sono in fase di completamento e, secondo la Provincia, dovrebbero essere attivi entro la fine dell'anno. Stessa scadenza per gli ecocentri da realizzare ex novo e per quelli da completare. Con la costruzione dei tre cinque ecocentri e il completamento dei tre in via di realizzazione, ogni comune del Fermano disporrà di una struttra, comunale o intercomunale, per il conferimento dei rifiuti.

Quanto alla spesa, i nuovi ecocentri di Montefortino, Santa Vittoria in Matenano e Smerillo costeranno rispettivamente 60mila euro (48mila finanziati e 12mila messi dal Comune), 45mila euro (36mila finanziati, 9mila a carico del Comune) e 20mila euro (16mila finanziati e 4mila del Comune). Quanto a quelli da completare, per Francavilla d'Ete saranno stanziati 25mila euro (20mila dalla Regione e 5mila dal Comune), per Massa Fermana 18mila euro (14.500 dalla Regione e 3.500 dal Comune), per Montelparo 10mila euro (8mila dalla Regione e 2mila dal Comune), per Monte Vidon Combatte 10mila euro (8mila dalla Regione e 2mila dal Comune). Per l'ecocentro intercomunale di Altidona e Pedaso serviranno 40mila (32mila saranno finanziati e 8mila arriveranno dai due comuni). L'ecocentro di Monte Urano, infine, costerà 38mila euro (30.400 dala Regione e 7.600 dal Comune).

“Insediare strutture adibite alla raccolta dei rifiuti in ogni realtà comunale”, per il presidente della Provinica Fabrizio Cesetti “incentiva il senso di responsabilità dei cittadini e sviluppa un settore fondamentale per la crescita di uno dei territori in cui si producono meno rifiuti e dove la media della raccolta differenziata è del 50%”.


Francesca Pasquali

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Feste popolari
    Slow food

    rassegna di birre artigianali


    Loreto
    25 Aug 2019
  • Feste popolari
    Rassegna della Birra Artigianale
    Loreto
    25 Aug 2019
  • Altri eventi
    Ventimilarighesottoimari in giallo

    Senigallia si tinge di giallo


    Senigallia
    dal 18/08/2019 al 26/08/2019
  • Teatro e Danza
    Festival del dialetto di Varano

    45^ edizione


    Ancona
    dal 22/08/2019 al 01/09/2019
  • Feste popolari
    Festa della quercia

    tutto pronto per la 32^ edizione


    Castelbellino
    dal 22/08/2019 al 26/08/2019
  • Mostre mercato
    L'Antico e le Palme

    Torna il Gran Mercato dell'Antico presso l'Isola pedonale di San Benedetto del Tronto


    San benedetto del tronto
    dal 23/08/2019 al 25/08/2019

Annunci

Vai all'inizio della pagina