Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Pulizia della spiaggia a Porto San Giorgio: raccolte 2.000 tonnellate di materiale

PORTO SAN GIORGIO - Terminano nella giornata del 3 maggio i lavori di pulizia e rimozione del materiale spiaggiato dell’ultima mareggiata. Le tonnellate di materiale raccolto sono state 1.956 ed hanno richiesto 64 viaggi di auto articolati, effettuati nell’arco di 8 giorni lavorativi con una media di 8 mezzi giornalieri impiegati. E’ stato un grosso impegno per la società, molto al di sopra delle normali condizioni di operatività che si aggirano intorno alle 150-200 tonnellate per mese. Per far fronte a tale emergenza e ridurre il costo straordinario dell’evento, la San Giorgio Distribuzione Servizi ha attivato un nuovo contratto, nei tempi delle procedure ad evidenza pubblica, in alternativa allo smaltimento in discarica che oltre a fornire il supporto logistico necessario ha permesso la riduzione del 32% del costo di smaltimento a tonnellata, riducendo anche notevolmente l’impatto ambientale in quanto il materiale è destinato ad impianti di recupero e riciclo.

Questo episodio, pur nella sua eccezionalità, va purtroppo a confermare ed aumentare una tendenza dei materiali spiaggiati nel lido di Porto San Giorgio che ha visto incrementare del 69,5% la media del periodo 2014-2015 rispetto ai precedenti anni.

“Si è passati infatti dalla media di 565 tonnellate annue del 2011-2013 alle 959 tonnellate medie annue raccolte nel biennio 2014-2015. Nel 2016 sono state finora raccolte oltre 2.000 tonnellate”, rileva l'amministratore della società Marco Ceccarani.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina