Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

La crisi si abbatte sull'ambiente: crolla la spesa per la messa in sicurezza. Coldiretti: "Serve Osservatorio regionale anti-dissesto"

Immagine di archivio

MARCHE - Da 55,4 euro a 42 euro: è il calo della spesa per la tutela dell’ambiente che ogni abitante delle Marche ha sostenuto dall'inizio della crisi. Detto in termini percentuali: -32%. A denunciarlo è un’analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al periodo 2007-2012, in occasione dell’Earth Day, la giornata mondiale della terra.

La spesa ambientale comprende tutte le spese destinate ad attività o interventi di protezione dell'ambiente e/o di uso e gestione delle risorse naturali. Il problema è che, al calo delle risorse per far fronte al dissesto, si sono aggiunti i danni causati dal fenomeno della cementificazione che ha visto una vera e propria accelerazione, tanto che nelle Marche, tra il 2009 e il 2012, si stima una perdita di suolo “naturale” che ha interessato 37 milioni di metri quadri, alla media di 24 metri quadri al minuto (analisi Coldiretti su dati Ispra).

L’impermeabilizzazione del terreno rappresenta la principale causa di degrado del suolo e su un territorio reso più fragile si abbattono i cambiamenti climatici con precipitazioni sempre più intense e frequenti e vere e proprie bombe d’acqua che il terreno non riesce ad assorbire. Il risultato sono le frane che minacciano porzioni sempre più vaste delle campagne, con effetti disastrosi sulle attività agricole, oltre che per la sicurezza dei cittadini.

Le Marche sono infatti la regione con l’indice di franosità, ovvero il rapporto tra area di frane e area totale, più elevato a livello nazionale (19,4%). A tale proposito, Coldiretti ha chiesto di dare vita a un vero e proprio Osservatorio regionale anti-dissesto, per garantire una mappatura delle aree a rischio e indirizzare efficacemente le sempre più scarse risorse, utilizzando gli strumenti previsti dal Pai (Piano ambientale), ma anche gli accordi agro-ambientali d’area nel prossimo Piano di sviluppo rurale.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Feste popolari
    Alla corte dei Conti Ubaldini

    Rievocazione storica in costume d’epoca e apertura delle Locande della Birra


    Apecchio
    15 Sep 2019
  • Musica Classica
    Festival Organistico della Marca Anconetana

    due giorni in musica tra Polverigi ed Ancona


    Ancona
    dal 14/09/2019 al 15/09/2019
  • Feste popolari
    Raval family village

    grandi grigliate, ottimi drink, concerti, mercatini, video, mobilità, spettacoli e djset


    Ancona
    dal 13/09/2019 al 15/09/2019
  • Feste popolari
    Festa di San Giuseppe da Copertino

    ore 18,30 concerto bandistico (atrio palazzo comunale), street food con stand gastronomici (Balconatadi Piazza Nuova), presentazione della U.S. Osimana (Piazza del Comune)


    Osimo
    15 Sep 2019
  • Mostre mercato
    Mercanti in Pesaro

    antiquariato, modernariato e collezionismo


    Pesaro
    15 Sep 2019
  • Altri eventi
    Presentazione del libro "Al femminile"
    Corinaldo
    15 Sep 2019

Annunci

Vai all'inizio della pagina