Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

pennente prova2

A Montegranaro firmato il contratto per la raccolta rifiuti e per l'igiene urbana

MONTEGRANARO - E' stato firmato il contratto per la raccolta dei rifiuti e l'igiene urbana tra l'Amministrazione comunale di Montegranaro e le ditte Onofaro Antonino Srl e Caruter Srl, riunite in un'Associazione Temporanea di Imprese (ATI).

“Si tratta del contratto più oneroso della storia del Comune veregrense – rimarca il Sindaco - per un importo complessivo di 5.205.242,87 euro più IVA al 10%, pari a quasi 6 milioni di euro. Il nostro Ente, quindi, sosterrà una rata annuale di 1.041.048,58 euro, che porterà spiragli positivi per sovvertire le previsioni di partenza soprattutto sulla tassazione, andando verso possibili diminuzioni sulle utenze domestiche, anche in virtù di un consistente risparmio legato al ribasso della base d'asta”.

“La firma del contratto - spiega l'Assessore Basso - porterà le ditte a lavorare sulle strade cittadine a partire da venerdì 1 aprile, subentrando alla Ecoelpidiense che, fino a quel giorno, porterà avanti il servizio. In questi 35 giorni, necessari per il passaggio di personale, verranno comunque iniziati i lavori all'Ecocentro comunale, che come comunicato nelle scorse settimane, verrà chiuso per poi tornare, una volta completati i lavori di adeguamento e sistemazione, ad un'apertura dal lunedì a sabato tutte le mattine e per due pomeriggi (martedì e sabato). L'accesso all'Ecocentro sarà possibile solo alle utenze montegranaresi attraverso una card che verrà consegnata”.

Ma quella dell'Ecocentro, spiegano i vertici dell'Amministrazione comunale, è soltanto una delle tante novità previste nel contratto.

Tutte le famiglie montegranaresi dovranno ritirare, previa lettera di avviso, un kit formato da 5 bidoncini, uno per frazione, un contenitore per gli oli esausti, un calendario e appunto la card per l'accesso all'Ecocentro. I bidoncini saranno dotati di un sistema antirandagismo, come quelli attualmente in uso per l'umido. I condomini (sopra le 6 unità) avranno invece contenitori condominiali dotati di serratura.

I giorni di raccolta resteranno gli stessi ma il mercoledì si passerà dalla plastica al multimateriale dato che il metallo, una volta completata la consegna dei nuovi contenitori, andrà smaltito insieme alla plastica e non più con il vetro.

Tutti i contenitori saranno dotati di chip per tracciare i vuotamenti ed evitare furti dei cassonetti con utilizzo in altre zone del paese.

Anche i sacchetti saranno superflui, soprattutto per carta e multimateriale, mentre per l'organico resteranno i sacchetti biodegradabili e la possibilità di utilizzare i sacchetti già acquistati per le varie frazioni per l'indifferenziato all'interno del contenitore.

Il calendario, che verrà consegnato alle famiglie ogni anno, servirà soprattutto per i giorni festivi. Infatti, nei giorni precedenti o successivi alla festa verrà ritirata la doppia frazione, come indicato nel calendario. Ad esempio: lunedì 25 aprile 2016 non sarà ritirato l'umido, ma martedì 26 aprile verranno ritirati umido ed indifferenziato.

All'interno del calendario verranno inserite tutte le spiegazioni per accedere ai nuovi servizi porta a porta, come la raccolta delle potature, degli sfalci e degli ingombranti, servizi che avranno cadenza settimanale.

La novità più importante sarà sicuramente quella dello spazzamento meccanizzato di tutto il centro urbano, frazioni incluse (Villa Luciani e Torrione) con frequenze variabili. Oltre allo spazzamento, è prevista nel contratto la pulizia due volte all'anno di tutte le caditoie. Particolare importanza sarà data al centro storico con un addetto specifico, per un programma di pulizia quotidiano capillare.

Tutte queste novità hanno bisogno di personale, con conseguente assunzione da parte dell'ATI di 6 unità che si andranno ad aggiungere alle 7 attualmente impiegate dalla Ecoelpidiense.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vitali - Novembre 2019

Vai all'inizio della pagina