Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Il cuore non basta: la Sutor perde al secondo overtime

PALLACANESTRO – Due tempi supplementari e un pubblico infuocato come noi mai. È terminata così la sfida alla Bombonera dove ad esultare però è stata l’Amadori Tigers Cesena che solo negli ultimi istanti del secondo overtime è riuscita a dare la spallata decisiva ad una Sutor che ancora una volta si è dimostrata dura a morire. Dopo il passo falso di Teramo, la Sutor Premiata Montegranaro era chiamata ad un pronto riscatto davanti al pubblico della Bombonera anche se l’impegno contro Cesena si preannunciava già ostico e non privo di insidie. I bianconeri infatti si sono presentati sul parquet dell’impianto veregrense con il chiaro intento di prolungare la striscia positiva fatta di tre vittorie nelle ultime tre giornate che gli hanno consentito di assestarsi a quota 12 in graduatoria. Il coach cesenate Di Lorenzo, dopo aver patito diversi infortuni in questo avvio di stagione, oggi ha avuto modo di recuperare l’esperto Brkic ma ha dovuto fare a meno di Guidi e Planezio fermi ai box per i rispettivi guai fisici.

Solito starting five per coach Ciarpella che ha visto scendere in campo Caverni nel ruolo di play con ai sui lati il duo veregrense Ciarpella – Lupetti ed agire sotto canestro Panzieri e Polonara. Parte subito bene la Sutor con Caverni che va a realizzare i primi due punti del match e poi continua ad amministrare con maestria la manovra gialloblù. Premiata avanti 8-4 dopo i primi cinque minuti con i Tigers che non riescono invece ad organizzarsi se non con qualche spunto di Battisti. Sul finire del quarto Panzieri mette la tripla che vale il primo mini-allungo della Sutor ma Cesena con l’ingresso di Trapani trova il modo di rendere meno severo lo svantaggio. Nel secondo periodo per la Premiata sale in cattedra Francesco Villa che inizia a bombardare il canestro realizzando così tre triple in fila che fanno volare gli uomini di coach Ciarpella. Dall’altra parte Cesena trova delle difficoltà con i tiri dalla linea da tre punti ma registra il grande impatto sulla gara di Hajrovic che con 6 punti di fila riesce a tenere a galla i suoi. La macchina giallobù continua a marcie spedite sbagliando poco o nulla contro un avversario che comunque ad ogni folata offensiva riesce a portare nel pitturato giocatori di indubbio valore tecnico. Le maglie gialloblù resistono alla mole bianconera e il quarto termina con la tripla di Lupetti che manda le squadre all’intervallo lungo sul risultato di 35 a 30 per Montegranaro. Nella seconda parte di gara scende in campo la versione più bella ed efficace dell’Amadori Tigers Cesena. Gli uomini di coach Di Lorenzo in poco più di due minuti ricuciono lo strappo e ribaltano il risultato con un parziale di 7-0. Oltre alla fiducia i bianconeri ritrovano anche la confidenza con il tiro da tre punti e Battisti e Chiappelli rimandano al mittente i tentativi di reazione sutorina. I gialloblù infatti per la prima volta nel match si trovano in seria difficoltà e si aggrappano alle geometrie di Caverni che però non riesce a far imboccare la via giusta ai sui compagni. Gli errori si moltiplicano e i punti di distacco aumentano per un periodo che termina 22 – 1 1 a favore dei cesenati. Gli ultimi dieci minuti potrebbero sembrare una passarella per gli ospiti con i padroni di casa ancora sotto shock dopo un difficile terzo quarto. Quest’anno però la Sutor ha deciso di deliziare il pubblico della Bobonera con dei match sempre al cardiopalma e questo non ha a fatto eccezione. Inizia Caverni, continua Villa e con Polonara a fare da padrone sotto le plance inizia la lenta ma inesorabile fase di recupero gialloblù che spinta dall’’infuocato pubblico della Bombonera crede nella rimonta e la porta a compimento con un 66 a 66 finale che manda le due squadre all’overtime. Il primo inizia con la Sutor che utilizza tutte le energie nervose e fisiche per provare a dare una prima spallata decisiva alla gara ma l’esperienza dei giocatori di Cesena riesce a mantenere sempre i bianconeri in scia. Non bastano infatti nemmeno i cinque minuti aggiuntivi a decretare un vincitore che però trova il suo nome al secondo supplemetare dove la Premiata non ne ha più e grazie alla forza di Brkic e soci è l’Amadori Tigers Cesena a poco più di due minuti dalla fine a piazzare il colpo del K.O. grazie ad una grande prova di lucidità di Battisi.

Nonostante la bella e stoica prestazione la Premiata rimedia la terza sconfitta consecutiva e rimane a quota 10 nella graduatoria del girone C. Il riscatto in termini di prestazione dopo Teramo c’è stato ma ora bisognerà ripartire subito con la caccia ai due punti a cominciare da domenica prossima nella delicatissima sfida che attende gli uomini di coach Ciarpella sul parquet di Rimini.

Al termine della gara in sala stampa per la Sutor è intervenuto Valerio Polonara:

È stata una battaglia a tutti gli effetti ma purtroppo hanno avuto la meglio loro e questo ci lascia un grande amaro in bocca -dichiara Polonora – nel secondo overtime abbiamo anche avuto delle occasioni per andare avanti ma poi la tensione e la stanchezza hanno creato qualche problema. Abbiamo fatto un grande lavoro dal punto di vista difensivo considerando che affrontavamo una squadra costruita per i piani alti della classifica. Dovevamo riscattare la partita di Teramo dove abbiamo giocato una gara che era partita male e finita peggio. Abbiamo lavorato bene durante la settimana e oggi la reazione c’è stata rimanendo in gara contro una grande di questo campionato. Ora dobbiamo continuare ad allenarci duramente e capire che tutto parte dalla difesa soprattutto se ci troviamo di fronte a squadre quotate come quella di oggi che sono compagini forti e fisiche”.

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO vs AMADORI TIGERS CESENA 82-87

Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 22, Ragusa 2, Villa 15 , Di Angilla © 2, Tremolada n.e., Jovovic 2, Ciarpella F. 5, Caverni 12 , Palmieri n.e. Panzieri 18, Polonara 4 , Lucangeli n.e. coach: Marco Ciarpella

Amadori Tigers Cesena: Papa 13, Scanzi 4 , Hajrovic 6 , Frassineti 19, Battisti 16, Chiappelli 14, Trapani 12, Rossi © 1,Guidi , Planezio n.e., Brkic 11 coach: Giampaolo Di Lorenzo

1°Arbitro: Vito Castellano di Legnano (MI) 2°Arbitro: Claudio Berlangieri di Trezzano sul Naviglio (MI)

Progressivi: 13/11,35/30,46/52,66/66,75/75,82/087

Parziali: 13/11,22/19,11/22,20/14,9/9,7/12

Ultima modifica il Lunedì, 02 Dicembre 2019 13:35

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Mostre mercato
    Il gusto del Natale

    Mercatino prodotti tipici, prodotti natalizi e idee regalo; Mercatino di presepi artigianali; Mercatino di prodotti etnici e stoffe beninesi; Mostra di presepi dal Mondo


    Recanati
    dal 08/12/2019 al 22/12/2019
  • Mostre mercato
    A mano libera

    l'alternativa sostenibile dello shopping di Natale


    Ancona
    dal 14/12/2019 al 24/12/2019
  • Teatro e Danza
    Bon mariage

    a cura del Teatro Impiria


    Ascoli piceno
    14 Dec 2019
  • Mostre mercato
    La magia del Natale

    torna "Moie in Festa" in Piazza Kennedy


    Maiolati spontini
    dal 14/12/2019 al 15/12/2019
  • Feste popolari
    Il Natale che non ti aspetti

    panettoni giganti, gare di biroccini, migliaia di candele


    Pesaro
    dal 14/12/2019 al 15/12/2019
  • Teatro e Danza
    Volevo solo fare Amleto

    di e con Stefano Tosoni


    San benedetto del tronto
    14 Dec 2019

Annunci

Vitali - Novembre 2019
Carusone - Marzo 2019

Vai all'inizio della pagina