Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Giornata nazionale della Salute della Donna: dal 19 al 25 aprile porte aperte in circa 180 ospedali con i Bollini Rosa

FERMANO - In occasione della Giornata nazionale della salute della donna, che si celebra il 22 aprile, Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza la sesta edizione dell’(H)Open Week dal 19 al 25 aprile. Negli ospedali del network Bollini Rosa, che attualmente conta 335 strutture, Onda dedica una settimana alla salute della donna con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili.

Attraverso i circa 180 ospedali premiati con i Bollini Rosa che hanno aderito all’iniziativa, tra i quali il Murri di Fermo, saranno offerti gratuitamente diversi servizi, fra cui visite, esami strumentali, consulenze telefoniche, eventi e colloqui a distanza, info point, distribuzione di materiale informativo. Nello specifico, l’ospedale Murri di Fermo metterà a disposizione un servizio di consulenza telefonica al numero 3351830615, con particolare riferimento alla violenza sulle donne, nelle giornate del 19, 20, 21 e 24 aprile dalle ore 15 alle 17.

“Si rinnova per la sesta volta l’iniziativa dedicata alla salute delle donne negli ospedali italiani, ancora più preziosa in questo momento di emergenza sanitaria che si prolunga da un anno - commenta Francesca Merzagora, Presidente di Fondazione Onda - La prevenzione resta un tema centrale: eppure secondo il terzo rapporto di Salutequità è in aumento la rinuncia alle cure dei pazienti non-covid-19. E sono soprattutto le donne a rinunciare, in tal modo evidenziando quanto questa pandemia le abbia colpite sul piano fisico, psichico, professionale e sociale. Le malattie oncologiche, croniche, i servizi dedicati alla gravidanza, sono alcuni esempi di patologie ‘dimenticate’: ci auguriamo che questa settimana offrire la possibilità a tante pazienti di tornare ad occuparsi della loro salute”.

L’iniziativa gode del patrocinio di 22 Società Scientifiche* ed è resa possibile anche grazie al contributo incondizionato di Cristalfarma, Daiichi-Sankyo, Exact Sciences e Prodeco Pharma.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina