Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

I primi 30 giorni da sindaco di Michele Ortenzi: entusiasmo e impegno

MONTEGIORGIO - Dal 10 giugno Montegiorgio ha eletto il suo primo cittadino. Con il 51,59% Michele Ortenzi è il nuovo sindaco, dopo aver ricoperto le cariche di Vicesindaco e Assessore alla Cultura in passato. Il distacco della sua lista “ProgettiAmo Montegiorgio” sulla seconda “Una nuova stagione per Montegiorgio” è stato di 13 punti. Ortenzi, avreste creduto di ricevere un consenso così ampio? “Pensavamo di giocarcela, ma non di vincere con un margine di questo tipo. Il risultato è stato al di là di ogni previsione”.

La sua giunta è caratterizzata da una forte presenza femminile, tra cui una vicesindaco donna. Perché la scelta è ricaduta su Giordana Bacalini? I più si aspettavano il super votato Petrini. “La scelta della carica di Vicesindaco come l’affidamento di un assessorato non si basa solo su criteri numerici, ma anche sulla competenza e sulla territorialità. Oltre a essere l’assessora più longeva quindi con maggiore esperienza, lavora in Comune da sempre ed è al corrente di tanti aspetti della vita amministrativa. Inoltre, nelle frazioni di Alteta e Cerreto, da cui Giordana proviene, abbiamo vinto con l’82% dei voti ed era giusto dare loro un punto di riferimento”.

Lei ha dichiarato di voler riavvicinare le varie anime del paese, trova che la costruzione del nuovo polo scolastico possa essere un punto di partenza? “Queste anime hanno problematiche diverse che vanno risolte in modo differente, ma farle colloquiare è indispensabile e utile per entrambe. La scuola può essere un inizio. Nelle scorsa legislatura ho lavorato a stretto contatto con questo ambito: sin dalla primaria si intravedono le prime gelosie e diffidenze reciproche: “Perché quel progetto lo fanno a Piane?” “Perché lo fa il capoluogo?” “Perché a loro avete comprato un banco?”. Per ciò che riguarda le famiglie riuscire a fruire di un polo scolastico unico, le porterebbe a frequentarsi e potrebbe innescare un circolo dal punto di vista sociale”.

Ha la delega all’edilizia scolastica, con la sua squadra prevedete di riuscire a realizzarlo con i fondi che già avete? “Doteremo l’area delle strutture basilari per avviare un percorso scolastico. Sarà costruita, inoltre, una palestra e dovranno essere fatte tutte le opere di urbanizzazione. Come per tutti i progetti grandi che richiedono finanziamenti, si procederà per stralci funzionali. Non appena ci saranno altri fondi si andrà avanti con ciò che manca nella costruzione” 21 sindaci hanno firmato il “Patto sulla sicurezza” davanti al Prefetto D’Alessandro. Il Movimento 5 stelle si è chiesto, su facebook, il perché dell’assenza di Montegiorgio tra i Comuni firmatari. “Il fatto che sia stato firmato un documento comune vuol dire che se ne discute da diverso tempo. Il bando ministeriale prevede dei parametri relativi alla densità della popolazione e ai crimini commessi. Il Fermano non ha i numeri per ottenere questo tipo di finanziamenti. Come altri Comuni che non fanno parte dell’accordo (come Montegranaro), questo passaggio noi lo abbiamo già fatto attraverso un primo intervento di circa 30 mila euro”.

Facciamo il punto su: case dell’acqua, campi sportivi, casa di riposo e cimitero. “Per le prime manca solo il collegamento elettrico e poi saranno pronte per essere utilizzate dalla cittadinanza. Al campo sportivo “Pianarelle” la struttura deve essere adeguata secondo normative fornite da Vigili del Fuoco, Prefettura e Coni. Si sta realizzando il progetto in base a questi suggerimenti. Per ciò che riguarda il “Marziali” la ditta vincitrice per la riqualificazione degli spogliatoi firmerà presto il contratto e inizierà i lavori. Per il manto abbiamo attuato la procedura del partenariato con la Tignum, stiamo aspettando che si sblocchi l’iter in provincia. Per la casa di riposo manca solo di firmare l’atto definitivo per la permuta. Per i cimiteri di Alteta, Cerreto e quello “a stella” di Montegiorgio sono previsti interventi di impermeabilizzazione, per il vecchio cimitero del capoluogo sono previsti altri interventi di manutenzione”.

Silvia Ilari

Devi effettuare il login per inviare commenti
Vitali - Novembre 2019

Eventi Oggi

  • Teatro e Danza
    Smarrimento

    con Lucia Mascino. Scritto e diretto da Lucia Calamaro


    Ancona
    dal 12/11/2019 al 17/11/2019
  • Teatro e Danza
    Premio La Guglia d'Oro 2019

    festival nazionale del Teatro dialettale di Agugliano


    Agugliano
    dal 02/11/2019 al 22/11/2019
  • Teatro e Danza
    Stagione di Danza 2019 2020

    di Ancona curata da MARCHE TEATRO propone cinque serate imperdibili tra compagnie internazionali e formazioni italiane


    Ancona
    dal 10/11/2019 al 20/03/2020
  • Feste popolari
    Appassimenti aperti

    degustazioni della Vernaccia di Serrapetrona docg e del Serrapetrona doc, visite nelle cantine: Azienda agricola Alberto Quacquarini, Cantine Fontezoppa, Terre di Serrapetrona, Podere sul lago e Vitivinicola Serboni


    Serrapetrona
    dal 10/11/2019 al 17/11/2019
  • Altri eventi
    I martedì dell'arte

    "Sibilla Aleramo: una scrittura al femminile" con Marcello Verdenelli


    Civitanova marche
    12 Nov 2019
  • Teatro e Danza
    Smarrimento

    con Lucia Mascino. Scritto e diretto da Lucia Calamaro


    Ancona
    12 Nov 2019

Annunci

Carusone - Marzo 2019

Vai all'inizio della pagina