Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

pennente prova2

Con “Fermanella” la Filodrammatica Firmum porta in scena uno spaccato di storia locale

FERMO - Ricordi, sorprese e curiosità. E’ un condensato di emozioni “Fermanella”, l’ultimo lavoro teatrale della Filodrammatica dialettale Firmum che andrà in scena al Teatro dell’Aquila di Fermo sabato 11 maggio alle ore 21,15 con replica domenica 12 maggio alle 21.

Un progetto che parte da lontano, da un accurato studio storico durato alcuni anni, per la ricerca di testi teatrali di autori locali che rappresentassero con arguzia e fedeltà il folclore, le feste, le costumanze, le superstizioni e i detti popolari della realtà fermana. E’ inevitabile che col passare del tempo molto spesso si modifichino espressioni, parole, tradizioni, lasciando però immutate quelle che sono le radici. Il Varietà musicale “Fermanella” di Leone Bernardi con musiche di Giovanni Militello, è stato rappresentato per la prima volta nel 1942 al Teatro dell’Aquila dallo stesso autore e nel 1975, sempre al Teatro dell’Aquila, dalla Filodrammatica dialettale Firmum. Un varietà, ambientato alla fine degli anni Trenta del secolo scorso che sarà realizzato dalla “Firmum”, con la regia di Angelo Ciuccarelli, seguendo fedelmente quanto scritto dall’autore e con le musiche originali dal vivo. Verranno sviluppati quadri musicali, scene recitate, balletti sia classici che folcloristici, cori, canzoni e stornelli. Tanti i soggetti coinvolti, collaborano alla messa in scena le scuole di Fermo e del Fermano, il Conservatorio musicale, scuole di danza, scuole ad indirizzo artistico e tecnico, artigiani ed esperti, tutti coinvolti nella realizzazione di questa opera. Naturalmente fanno parte del cast attori del Fermano che, insieme a quelli della Firmum, interpreteranno le scene di sola recitazione.

Appuntamento dunque l’11 maggio con uno spettacolo unico nel suo genere che non mancherà di risvegliare nei più anziani dolci ricordi e nei giovani curiosità ed emozioni. Il ricavato sarà destinato alla Croce Verde di Fermo e al Centro Educativo per Minori Opera Don Ricci di Fermo.

Biglietteria, tel. 0734.284295

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vitali - Novembre 2019

Vai all'inizio della pagina