Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Sabato 13 giugno riapre la Biblioteca comunale elpidiense "A. Santori"

SANT’ELPIDIO A MARE – Dopo la chiusura forzata dovuta alle limitazioni imposte per contenere il contagio da Covid-19 la Biblioteca Comunale “Antonio Santori” riapre all’utenza.

A partire da sabato 13 giugno si potrà accedere alla biblioteca rispettando un nuovo orario: lunedì 9.30 – 12.30 e 16.30 – 19.00

mercoledì 16.30 – 19.00

venerdì 9.30 – 12.00

sabato 16.30 – 19.00

La restituzione dei libri o il prestito dovranno essere prenotati telefonicamente (07.34.858494) negli orari di apertura, inviando un’email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., messanger dalla pagina Facebook della biblioteca.

Una volta ottenuta conferma della prenotazione ci si potrà recare in sede nel giorno e all’orario stabiliti. Se non si è iscritti al servizio sarà necessario scaricare il modulo della pagina Facebook della biblioteca e dovrà essere presentato al momento del prestito assieme ad un documento d’identità.

Sarà necessario compilare un’autocertificazione all’ingresso e si dovranno rispettare delle regole ben precise: indossare la mascherina e i guanti che andranno disinfettati con il gel messo a disposizione, rispettare le distanze di sicurezza, seguire le indicazioni fornite e si dovrà restare nel locale per il solo tempo necessario per il prestito o la restituzione. I minori non potranno entrare pertanto per un loro eventuale prestito o restituzione dovrà provvedere un adulto, non si potranno consultare libri in sede così come non potranno essere cercati in autonomia tra gli scaffali. Non potranno essere chiesti libri in prestito interbibliotecario e document delivery così come non sarà possibile effettuare donazioni di libri.

“Le bibliotecarie saranno a disposizione dell’utenza tramite telefono, mail e messanger della pagina Facebook per qualsiasi informazione sulle modalità di iscrizione e accesso al servizio – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – così come per consulenza sui materiali disponibili per il prestito, suggerimenti di lettura, supporto nell’utilizzo del catalogo BiblioMarceSud e del portare MLOL. Le misure di contenimento del Covid-19 impongono alcune limitazioni ma sarà comunque possibile fruire del servizio con dei piccoli accorgimenti che, peraltro, vengono rispettati in tutte le strutture pubbliche. Stiamo tornando pian piano alla normalità ed anche nel chiedere in prestito libri sarà necessario avere delle accortezze, almeno per il momento. Il nostro patrimonio librario è disposizione dei lettori adulti ma anche dei più piccoli. Mi preme ricordare che la letteratura per ragazzi è particolarmente ricca nella nostra struttura: basterà che un adulto si rechi in sede rispettando le regole indicate ed anche i più piccoli potranno leggere tante belle storie, tanto più ora che non hanno l’impegno delle lezioni scolastiche e che hanno tanto tempo libero”.

I libri restituiti resteranno in quarantena prima di essere nuovamente dati in prestito e la proroga dei prestiti in corso avverrà esclusivamente da remoto (via mail, telefono, messanger).

“Durante il periodo di confinamento a casa abbiamo cercato di offrire, anche grazie alla collaborazione delle operatrici della biblioteca, iniziative sfruttando i social – aggiunge l’Assessore alla Cultura Giulia Ciarapica – e questo ci ha permesso di mantenerci in contatto anche grazie a consigli di lettura, letture ad alta voce per bambini ed anche laboratori manuali sempre sul profilo Facebook della biblioteca. Ringrazio le bibliotecarie per la loro collaborazione e per avere messo in campo la loro professionalità in una modalità diversa, durante un periodo di difficoltà che ha preso in contropiede tutti noi. Ma la cultura non va mai in quarantena e ne è la prova anche in gradimento espresso dagli utenti per le varie iniziative proposte dalla biblioteca ma anche con l’approfondimento letterario del giovedì o per le pillole di scienza proposte sempre tramite la rete. Ora è il momento di tornare piano piano alla normalità anche se l’emergenza ancora in atto impone delle scelte diverse rispetto al passato sul fronte culturale e dell’intrattenimento. Stiamo lavorando anche ad un particolare edizione del festival Libri a 180 gradi e non appena saranno messi a punto tutti i dettagli ne daremo adeguata comunicazione”.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina