Ripartono i laboratori didattici alla Marina di Porto San Giorgio, i più piccoli imparano l'arte e la cultura del mare

PORTO SAN GIORGIO - Si riconferma la collaborazione fra la Marina di Porto San Giorgio e l'associazione Karusell nell'attività didattica dedicata ai più piccoli, fra arte e cultura del mare. La Marina del Gruppo Marinedi si prepara dunque ad accogliere anche quest'anno la festosa “invasione” delle scolaresche, che si avvicenderanno in un fitto calendario di appuntamenti, partecipando ai laboratori condotti dall'associazione di promozione culturale e artistica negli spazi portuali, lavorando sull'opera degli artisti ospiti di volta in volta presso la residenza d'artista de L'Approdo, il manufatto storico recuperato e ora destinato a esposizioni temporanee.

Così sottolinea Renato Marconi, Ceo di Marinedi Group: "Fra gli obiettivi del nostro Gruppo vi è quello di coinvolgere i territori circostanti le Marine e in particolare rendere "leggibili" le infrastrutture portuali ai più piccoli, perchè ne possano conoscere funzioni, scopi e fascino. A tale riguardo, ricordo che mio padre d'estate, io bambino, dal vicino posto di villeggiatura, in occasione di forti mareggiate, mi portava a vedere l'effetto delle onde sulla diga frangiflutti al Porto di Civitavecchia. Sono certo che proprio li ho avuto modo di capire la maestosità, la forza devastante e il fascino del mare, che mi ha poi portato a percorrerlo e studiarlo per tutta la vita. Il nostro vuole essere pertanto un contributo a legare i futuri abitanti della costa, ovunque in Italia, a questa risorsa, il mare, che ha bisogno di attenzione, rispetto e amore per essere amica ed utile".

Nove gli appuntamenti già fissati (ma destinati ad aumentare) che vedranno coinvolte le classi delle scuole dell’infanzia e primaria: Borgo Rosselli, Marina di Altidona, Via Sardegna, Monte Urano, nelle seguenti mattinate: 11, 13, 26, 27 e 28 aprile e 10, 11, 12 e 13 maggio.

Così spiega Matilde Galletti storica dell'arte e referente di Karusell: "Con i laboratori didattici è stato possibile far esplorare e conoscere tutta l’area portuale e approfondire le tematiche legate alla civiltà marinara, grazie anche alla collaborazione di personaggi ad essa legati, che hanno portato le loro preziose testimonianze ai bambini. Le attività didattiche sono completamente gratuite, azione che vede sempre più manifesto l’interesse da parte del Marina a un’apertura verso il territorio attraverso iniziative volte all’inclusività e mosse dal desiderio di rafforzare l’idea di comunità di patrimonio attraverso la valorizzazione dei diversi attori del territorio, per condividere e ampliare la conoscenza del patrimonio culturale storico, materiale e immateriale, legato alle radici del contesto, e i nuovi linguaggi della creatività contemporanea. In occasione di questi laboratori, per la prima volta sarà avviata anche una collaborazione con la condotta del fermano di Slow Food, che proporrà ai bambini un’esperienza legata alle produzioni locali".

Per info e prenotazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina
Preferenze Cookie
Le tue preferenze relative al consenso
Qui puoi esprimere le tue preferenze di consenso alle tecnologie di tracciamento che adottiamo per offrire le funzionalità e attività sotto descritte. Per ottenere ulteriori informazioni, fai riferimento alla Cookie Policy.Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento.
Analytics
Questi cookie ci permettono di contare le visite e fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e vedere come i visitatori si muovono intorno al sito. Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e quindi anonime.
Google Analytics
Accetta
Declina
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Salva la corrente selezione