Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Il Tribunale apre le porte agli studenti, in scena un processo simulato, attori gli avvocati del Foro di Fermo

FERMO - I ragazzi delle classi quinte dell'Istituto Tecnico Industriale “Montani” di Fermo lo scorso 21 dicembre hanno vissuto un'esperienza senz'altro proficua. In occasione delle celebrazioni della Giornata Europea della Giustizia Civile, di concerto tra la Dirigente scolastica Prof.ssa Bonanni ed il Presidente del Tribunale di Fermo dott. Bruno Castagnoli, sono state organizzate dapprima una lezione e successivamente una simulazione di un processo in una vera aula del Tribunale. La manifestazione è stata resa possibile anche grazie alla collaborazione dell'Ordine degli Avvocati di Fermo rappresentato in quella sede dal Presidente Avv. Stefano Chiodini, dal Segretario Avv. Fabiana Screpante e dalle Consigliere Avv. Barbara Toce e Avv. Alessia Capretti.

Il primo momento formativo si è svolto all'interno dell'aula MITI dove un uditorio attento ha avuto modo di apprezzare la relazione del Presidente del Tribunale di Fermo, dott. Bruno Castagnoli che ha parlato della struttura dell'ordinamento giuridico. A nome di tutto il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Fermo, poi, l'Avv. Alessia Capretti ha esposto il concetto di diritto di difesa e del ruolo e della funzione dell'avvocato.

In seguito alcuni alunni, guidati dai loro professori, si sono trasferiti presso il Tribunale di Fermo e all'interno dell'aula adibita alle udienze penali hanno assistito alla ricostruzione di un processo con protagonisti alcuni avvocati del Foro di Fermo che si sono divisi le parti di imputato, parte offesa, rispettivi avvocati, giudici con tanto di toga e testimoni.

Bravissimi gli “attori-avvocati” che con professionalità e serietà hanno dato vita al processo simulato destando per più di un'ora la massima attenzione dei ragazzi. Convincente e ricca di pathos l'interpretazione, dunque, e decisamente azzeccato anche il tema scelto: una storia di persecuzione mediatica perpetrato dall'ex fidanzato ai danni di una ragazza che si è vista pubblicare in rete sue foto intime inviate privatamente all'uomo tramite whatsapp nel periodo felice della coppia. Una vicenda credibile che mette in guardia i giovani studenti sui rischi legati alla rete e sulla necessità di prestare massima attenzione nel pubblicare immagini e riferimenti strettamente personali.

Successo dunque per la lezione teorica e per la simulazione del processo, un format molto apprezzato e che, nelle intenzioni dei rappresentanti del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati, potrà essere riproposto in futuro per far avvicinare i giovani studenti del nostro territorio al mondo forense.

Iannella nuovo procuratore capo

E’ Raffaele Iannella il nuovo procuratore capo del Tribunale di Fermo. Il magistrato ha già lavorato a Fermo per parecchi anni e adesso torna nel capoluogo ricoprendo questo importante ruolo.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina