Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

"Gesti e parole, Jorge Mario Bergoglio, una presenza originale" la mostra, a cura di Alejandro Bonet, Horacio Morel e Debora Ramos

FERMO - Il Centro Culturale “Il Portico” in collaborazione con il Centro Culturale “San Rocco” allestirà a Fermo la mostra “Gesti e parole, Jorge Mario Bergoglio, una presenza originale”. La mostra, a cura di Alejandro Bonet, Horacio Morel e Debora Ramos, è stata presentata al Meeting per l'Amicizia fra i popoli di Rimini nel 2018 e sarà esposta nella sala San Rocco in Piazza del Popolo dal 27 aprile al 5 maggio.

L’esposizione offre un viaggio attraverso la vita, la formazione e l'azione pastorale di Jorge Mario Bergoglio. Chi è quest'uomo scelto dallo Spirito Santo per guidare la barca di San Pietro? Da dove viene questa vita? I curatori hanno cercato di rispondere a queste domande attraverso le sezioni in cui si sviluppa il percorso: “Bergoglio come gesuita”, “La formazione di un pensiero”, “Cultura ed Educazione”, “Unità e Conflitto - Periferia, Poveri - Pueblo Fiel”, “L'Attrattiva Cristiana oggi come 2000 anni fa”.

“Abbiamo pensato di proporre questa mostra - affermano dal centro culturale Il Portico - perché il percorso umano e intellettuale di Papa Francesco gli ha permesso di sviluppare uno sguardo originale sulla fede, sulla società attuale e sul contributo che la Chiesa può offrire all'uomo di oggi.

Nel discorso rivolto ai partecipanti del 5° Convegno Ecclesiale Nazionale della Chiesa Italiana, Papa Francesco ha detto: “Oggi non viviamo un'epoca di cambiamento quanto un cambiamento d'epoca”. Che differenza c'è rispetto ad altri momenti? E' un cambiamento che riguarda tutti i livelli della vita umana, dal rapporto genitori figli a quello tra professori e alunni, alle nostre relazioni con i migranti, alle relazioni internazionali. Sono crollate le evidenze nate sul fertile terreno del cristianesimo. La conseguenza è una grande confusione che tutti avvertiamo. Come testimonia uno dei più importanti sociologi tedeschi, Ulrich Bek: “Il mondo è fuori dai cardini. Sono molti a crederlo. Vaghiamo senza meta, confusi, discutendo pro o contro questo o quello. Su una frase la maggioranza delle persone si trova d'accordo, al di là di tutti gli antagonismi, e in tutti i continenti: “non capisco più il mondo”. Con questa mostra vogliamo andare alle radici di questo cammino umano e del suo sguardo sulla crisi della nostra epoca per poterla comprendere e riconoscerla come una grande opportunità missionaria” continuano gli organizzatori.

La mostra sarà visitabile presso la Sala San Rocco in Piazza del Popolo di Fermo tutti i pomeriggi dalle ore 17 alle 20, dal 27 aprile al 5 maggio. È possibile prenotare visite guidate per gruppi o scolaresche anche in altri orari contattando la segreteria al 335.5204187 oppure via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Musica Classica
    Anima Russa: Cajkovskij - Sostakovich

    FORM - Orchestra Filarmonica Marchigiana, Direttore Alessandro Bonato. Violoncello Miriam Prandi. Musiche di Cajkovskij, Sostakovich


    Macerata
    28 Jan 2020
  • Presepi Artistici
    Presepi napoletani in mostra

    collezione degli Amici del Presepe di Ercolano


    Ancona
    dal 07/12/2019 al 31/01/2020
  • Presepi Artistici
    Presepe Artistico in movimento

    Presepe artistico meccanizzato


    Ancona
    dal 20/12/2019 al 31/01/2020
  • Teatro e Danza
    A che servono gli uomini?

    di Iaia Fiastri, musiche di Giorgio Gaber, con Nancy Brilli. Regia Lina Wertműller


    Sassoferrato
    28 Jan 2020
  • Presepi Artistici
    Presepe artistico meccanizzato “Benedetto XVI”
    Loreto
    dal 01/12/2019 al 01/03/2020
  • Presepi Artistici
    Presepe tradizionale meccanizzato “Santa Casa”
    Loreto
    dal 01/12/2019 al 31/01/2020

Annunci

Vai all'inizio della pagina