Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Chiusura in grande per il festival "Libri a 180 gradi"

SANT’ELPIDIO A MARE – Si è chiuso in bellezza il Festival Letterario “Libri a 180 gradi” proposto dall’Amministrazione Comunale di Sant’Elpidio a Mare, dall'Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Amat e sotto la direzione artistica di Giulia Ciarapica.

Domenica sera è andato in scena l’appuntamento finale con due ospiti d’eccezione: Marilù Oliva che è stata premiata in qualità di vincitrice della prima edizione del “Premio Libri a 180 gradi - Città di Sant'Elpidio a Mare”, con il libro "Biancaneve nel Novecento", e Silvia Avallone che ha parlato di donne, di madri, di rivoluzione digitale ma anche di padri, degli affetti più profondi e del territorio, emozionando il numeroso pubblico presente.

“Sono onorata di aver vinto la prima edizione del premio collegato al Festival – ha detto Marilù Oliva nel salutare i presenti in sala – e ringrazio tutti coloro che hanno letto, selezionato ed apprezzato questa storia, pensata per omaggiare tre generazioni di donne del Novecento”. Il libro "Biancaneve nel Novecento" è stato selezionato assieme ad altri quattro finalisti sugli oltre quaranta arrivati nei mesi scorsi. “Abbiamo avuto una grande risposta da parte delle case editrici – ricorda Giulia Ciarapica – e lo staff ha fatto un gran lavoro di selezione preliminare, per poi dare la cinquina finalista in mano alle lettrici del gruppo di lettura della Biblioteca Comunale A. Santori con cui la collaborazione è stata preziosa”. Sono i lettori, dunque, che hanno scelto il titolo vincitore e che ieri sera sono stati rappresentati sul palco da Francesca Cornettone ed Alicia Cappuccio della cooperativa Era, che gestisce la biblioteca. Con loro, sul palco, assieme a Giulia Ciarapica che ha premiato la vincitrice, anche il vice sindaco Mirco Romanelli a rappresentanza dell’Amministrazione Comunale.

L’Assessore alla cultura, Gioia Corvaro, ha seguito assiduamente il festival dalla sala. “Archiviamo una terza edizione molto gradita al pubblico di un Festival in cui abbiamo creduto e crediamo molto – dice l’Assessore Corvaro – una iniziativa prestigiosa che ha permesso, tra l’altro, alla nostra città di ottenere il riconoscimento di "Città che legge". Si tratta di un riconoscimento importante che premia un impegno messo in campo da tempo non solo con il festival ma con una serie di altre iniziative (dalle letture in collaborazione con la Biblioteca Civica “A. Santori” e con al cooperativa Era, appunto, alle letture ad alta voce nei quartieri, tanto per citare qualche esempio) messe in campo con convinzione. Tanti mattoncini che si sono sommati e che ci permetteranno di partecipare in modo attivo, a novembre, anche alla settimana di "Io leggo perché" con iniziative a tema, dedicate al mondo della scuola. Credo che ci sia di che essere orgogliosi”.

Dopo la premiazione è stata la volta di una trascinante Silvia Avallone che ha chiuso in grande stile l’edizione 2021 del Festival. “Credo di poter stilare un bilancio decisamente positivo – dice il direttore artistico, Giulia Ciarapica – e ringrazio tutti coloro che hanno permesso che tutto ciò prendesse corpo. Grazie all’Amministrazione Comunale che ha creduto in questo progetto già nel 2019 quando era una grande scommessa, perché investire in cultura è sempre una grande scommessa, ma anche al prezioso staff che ho avuto accanto. Grazie a tutti i nostri ospiti e grazie al pubblico che ha anche sfidato il maltempo pur di esserci”.

“Anche stavolta il gioco di squadra ha pagato – aggiunge il Sindaco, Alessio Terrenzi – e ringrazio il direttore artistico Ciarapica per il gran lavoro svolto. Ringrazio l’Assessore per aver seguito passo passo la programmazione, l’Amat per la preziosa collaborazione così come la Biblioteca Comunale, gli uffici per il lavoro preliminare svolto e tutti coloro che hanno accolto con favore la nostra proposta culturale”.

Devi effettuare il login per inviare commenti
tonicimotolat21

Annunci

Vai all'inizio della pagina