Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Soppressione dei passaggi a livello nelle Marche, accordo tra Regione e Rfi

MARCHE - È il sogno di ogni automobilista che si trova incolonnato in attesa del passaggio del treno. È il desiderio di ogni amministrazione locale che deve gestire rallentamenti, l’inquinamento da gas di scarico automobilistico, la congestione del traffico. Entrambe le esigenze diventano un impegno che la Regione Marche e Rete ferroviaria italiana condividono per eliminare, in un decennio, tutti i 71 passaggi a livello ancora attivi lungo le tre linee ferroviarie marchigiane: 13 sulla “Orte – Falconara”, 42 sulla “Civitanova – Albacina”, 16 sulla “Ascoli – Porto d’Ascoli”. La Giunta regionale ha approvato il protocollo d’intesa che firmerà con Rfi per una mappatura degli impianti esistenti, la definizione della priorità delle dismissioni, la stima dei costi necessari.

Successivamente verranno coinvolti gli enti locali per concretizzare il programma delle soppressioni. “La Regione e Rfi hanno interesse comune a completare l’eliminazione delle interferenze su tutte le linee: un obiettivo ricompreso nel contratto di programma dell’azienda con il ministero delle Infrastrutture e Trasporti che la Regione ha già segnalato al Mit come intervento ferroviario prioritario anche nelle Marche”, ha commentato la vice presidente Anna Casini, assessore alla Infrastrutture. Rfi ha già provveduto, negli anni, a eliminare i passaggi a livello, sia autonomamente sull’Adriatica, che con il coinvolgimento finanziario delle Regione nelle altre linee, come previsto nell’Accordo di programma quadro sottoscritto dalle parti.

“Ora l’intervento verrà portato avanti in maniera strutturale e programmata, con la condivisione dei territori - continua Casini - A livello locale abbiamo già attivato un tavolo tecnico con la direzione Rfi di Ancona per redigere un piano pluriennale che verrà messo a regime con il protocollo che andremo a firmare e che vedrà, poi, l’interessamento diretto degli Enti locali competenti attraverso successive convenzioni, quando si passerà alla fase operativa”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Musica Classica
    All'organo 1676

    con i Solisti dell'Orchestra barocca delle Marche. Musiche di Vivaldi e di Autori Vari dell’epoca barocca


    Serra san quirico
    21 Sep 2019
  • Altri eventi
    Incontro con l'autore Davide Marrollo

    dibattito fotografico


    Fabriano
    21 Sep 2019
  • Mostre mercato
    Fiera di San Matteo

    tradizionale fiera di paese con tipologia di banchi alimentari e non alimentari


    Fossombrone
    21 Sep 2019
  • Feste popolari
    31^ Festa del vino cotto

    stand gastronomici, musica dal vivo


    Lapedona
    21 Sep 2019
  • Altri eventi
    Why Art? Fest
    Monte urano
    21 Sep 2019
  • Altri eventi
    Festival del Giornalismo d'Inchiesta delle Marche

    incontro con Capitano Ultimo e Vittorio Brumotti


    Osimo
    21 Sep 2019

Annunci

Vai all'inizio della pagina