Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Edilizia scolastica: pubblicato il bando per il terzo stralcio dei lavori di recupero all'ex scuola Villa Vitali

FERMO - Come annunciato nei giorni scorsi, oltre a quella per la nuova palestra tra Lido San Tommaso e Lido Tre Archi, è stata indetta anche la gara riguardante il terzo stralcio del progetto di adeguamento sismico dell’ex scuola materna Villa Vitali (all’interno dell’omonimo parco, con ingresso da viale Trento).

Mentre nei primi due stralci ci si è occupati degli interventi strutturali e delle finiture nei rispettivi corpi dello stabile, questo terzo lotto avrà ad oggetto il completamento degli impianti e l’ampliamento della mensa.

“Credo sia molto importante restituire alla Città di Fermo questa struttura storica dove molti hanno frequentato la scuola materna, come io stesso – ha detto il Sindaco Paolo Calcinaro. L’impiego di due finanziamenti e anche di risorse proprie testimonia la volontà dell’Amministrazione Comunale al recupero dell’edificio. Recupero che vedrà ospitata la scuola materna, sia con il corso ordinario che quello con il metodo Montessori, e una possibilità in più per la Primaria, nella quale si concentrerà la scelta del sistema Montessori. Un ringraziamento va alla Dirigente Anna Maria Isidori per questa idea, verificata e pianificata con il suo predecessore Francesco Lucantoni”.

“Oltre alle lavorazioni finalizzate principalmente all'adeguamento sismico dei fabbricati, il progetto prevede una riorganizzazione degli spazi interni e l’edificazione dell’ampliamento - ha detto l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani – come noto l'attività della scuola Villa Vitali è stata trasferita da tempo, provvisoriamente, in alcuni locali in via Zeppilli e al termine di questa importante progettualità sarà possibile il ritorno dell'attività scolastica nella sua sede originaria in edifici sicuri e con spazi adeguati”.

Intanto, sempre sul piano dell’edilizia scolastica e per consentire i lavori programmati di adeguamento sismico della sede di viale Trento, è stato completato durante le festività il trasferimento della scuola primaria “Don Dino Mancini” dalla sede originaria a quella di via Mario e che quindi l’attività didattica, subito dopo l’Epifania, è ripresa in questi locali, (che, come si ricorderà, sono stati precedentemente occupati dalla Betti, oggi al nuovo Polo in via S. D’Acquisto).

“Un modo anche per dare spazi più ampi e non dividere le sezioni in questo periodo – le parole del Sindaco – inoltre sono stati affidati gli incarichi per l’ampliamento della “Don Dino Mancini” nella sua sede originaria, cui contiamo di arrivare fra il 2021 ed il 2022” .

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina