Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Anche il Fermano "S'illumina di meno"...

FERMO - Dalla spesa con carrelli riciclati alle cene a lume di candela. Ci sono ristoranti che propongono il km zero a lume di candela, come Horizon a Montegranaro e Agriturismo delle Rose a Monte Urano. Ci sono associazioni vigili per vocazione sui temi ambientali, come il circolo fermano di Legambiente Terramare che organizza una serata al Giardino di Mavi. E poi ci sono, nel privato, piccole realtà ecofriendly come la neonata ZenZero bottega a Campiglione, che l’impegno a evitare gli sprechi l’ha adottato fin dalle scelte di gestione e ha sentito più che naturale aderire a “M’illumino di meno”, la giornata nazionale del risparmio energetico in programma venerdì 19 febbraio.

“Una spesa su misura e senza imballaggi è già un gesto di risparmio a favore dell’ambiente, oltre che delle nostre tasche” spiegano i titolari di ZenZero bottega, dove la spesa si fa con carrelli e cestini interamente in plastica riciclata da bottiglie: così il negozio ha contribuito a smaltirne oltre 7mila, risparmiando 439 kg di petrolio. Molti prodotti, poi, si possono acquistare sfusi oltre che confezionati: per cereali, legumi, semi, tè e caffè ci si serve dai dispensers comprando solo la quantità che serve davvero. Per la campagna “M’illumino di meno”, lanciata dalla nota trasmissione di Radio2 Caterpillar sotto l’Alto Patronato del presidente della Repubblica, nel Fermano pronto a mobilitarsi – seppure a macchia di leopardo a giudicare dalla mappatura registrata dal sito web – c’è anche il nuovo punto vendita inaugurato lo scorso 13 febbraio in concomitanza con l’attigua sede della CGIL.

Con prodotti biologici, a filiera corta, vegani e di eco-detergenza alla spina, ZenZero nasce dal sogno di due persone che hanno voluto trasformare uno stile di vita, condiviso con le loro bambine di 5 e 11 anni, in un progetto lavorativo alimentato dalla passione per l’alimentazione sana, il rispetto della natura, il desiderio di condividere conoscenze ed esperienze con altre persone attente al tema. “Ci piacerebbe essere un luogo di incontro in cui si diventa consumatori consapevoli, sapendo di più su ciò che si mangia e scegliendo di conseguenza. Per questo organizzeremo anche incontri-degustazione con i produttori locali: vogliamo valorizzare la qualità e le buone pratiche del nostro territorio”. Per la giornata nazionale ZenZero spegnerà parte delle luci a led e proporrà sfiziosi piatti pronti al banco gastronomia, preparati nel laboratorio-cucina interno solo con prodotti freschi, come gli spinacini alla ZenZero con mandorle tostate, semi di sesamo e albicocche secche.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina