Motocross, successo per la seconda prova del campionato italiano ama raven a Monterosato

MOTOCROSS – Sole, caldo e belle gare domenica scorsa 12 maggio al Monterosato di Fermo per la seconda prova del campionato italiano Ama Raven di motocross. I protagonisti del torneo nazionale riservato ai crossisti amatori si sono misurati sulla pista del moto club Ippogrifo, una delle piste più belle e antiche d’Italia, fornendo una grande risposta fin dalle iscrizioni: 220 circa i partecipanti alla gara. Tra questi anche 5 piloti che hanno approfittato della possibilità, offerta in via sperimentale dalla Federazione Motociclistica Italiana, di prendere il via in sella a una moto ad alimentazione elettrica. I piloti hanno gareggiato fuori classifica, rispettivamente 2 nella Ama1 Mx1, 2 nella Ama1 Mx2 e 1 nella Ama2 Mx, e hanno raccolto indicazioni importanti in ottica futura.

L’esperimento è stato seguito personalmente da numerose figure di vertice della Federmoto: il presidente Giovanni Copioli, il vicepresidente Giuseppe Bartolucci, il coordinatore nazionale Motocross Roberto Rustichelli e il responsabile dell’ufficio Fuoristrada Gianluca Avenoso.

A portare i saluti della città l’assessore allo sport Alberto Scarfini (FOTO) che ha ribadito l’importanza della destagionalizzazione dello sport come traino di maggiore conoscenza della città di Fermo. Soddisfazione è stata espressa anche da Giovanni Braconi del motoclub Ippogrifo per la riuscita della manifestazione, seguita nei minimi dettagli e da Giampiero Properzi, del CrossParck Monterosato, proprietario dell’impianto, che ha sottolineato come il tracciato di Fermo sia molto apprezzato da sportivi e motociclisti.

A prescindere dalle moto elettriche, che hanno sicuramente dato una nota d’interesse in più, le gare di Fermo sono state molto divertenti tra i protagonisti abituali del campionato.

Nella Ama1 Mx1 Leobruno Di Biase (Honda – Cumaricambike) ha dominato entrambe le manche, strappando la tabella rossa a Simone Malagola (Yamaha – Lumezzane), che si è dovuto accontentare di un terzo e un secondo posto. Il podio è stato completato da Denni Del Federico (Honda – Settempedano II), mentre Luca Milani (KTM – Milani) ha concluso quarto di giornata, a causa di una caduta al via di gara-2 che l’ha costretto a disputare tutta la manche a passo lento. Quinta posizione finale per Federico Ferrari (Yamaha – Parma).

Doppietta anche nella Ama1 Mx2, con Davide Mencaroni (Fantic – Trasimeno) che ha corso in modo esemplare sia in gara-1, quando ha recuperato tutti gli avversari dopo una scivolata al via, sia in gara-2, quando ha preso il comando e non si è più fatto raggiungere. Alessio Fois (KTM – Il castello Sardara) ha limitato i danni, con una seconda posizione finale che gli ha permesso di salvare la tabella rossa. Daniel Bartolini (Honda – 04 Park) si è preso il terzo gradino del podio, con Mattia Moretti (GasGas – Orbassano racing) quarto a causa di una caduta in gara-2 e un regolare Luca Ghirelli (GasGas – 3C racing) quinto.

La Ama2 Mx1 è stata incerta fino all’ultimo metro, con tanti protagonisti a contendersi il gradino più alto del podio. Alla fine l’ha spuntata Liborio Faso (Honda – Shine motorsport), grazie a un sesto e un primo di manche; stessi piazzamenti, ma a gare invertite, per Simone Rossi (Honda – Cairatese), che ha terminato secondo di giornata. Faso e Rossi sono ancora in testa a pari punti in classifica, ma ora la tabella rossa è nelle mani di Faso, per la discriminante del miglior risultato nell’ultima gara. Al terzo posto un ottimo Manuel Sperotto (Kawasaki – Recoaro), con Jacopo Soccolini (Yamaha – Scorpioni) quarto a pari punti e Andrea Baraldo (KTM – No fears team) che, nonostante due terzi posti di manche, si è dovuto accontentare addirittura della quinta posizione assoluta.

Nella Ama2 Mx2 Alessio Agosti (Husqvarna – Amm Smc Uisp Carpi) si è alternato al primo e secondo posto di manche con Lorenzo Salsi (GasGas – Castellarano) e, per effetto del miglior piazzamento in gara-2, si è aggiudicato l’assoluta di giornata, mantenendo la prima posizione in campionato. Più staccato Lorenzo Perazzolo (KTM – Tezze), due volte terzo, con il giovanissimo Enrico Panaccio (KTM – Pardi Royal Pat) quarto ed Ettore Cerboneschi (Husqvarna – Alta Valdelsa) quinto.

Il prossimo appuntamento col campionato italiano Ama Raven è per l’1 e 2 giugno a Savignano sul Panaro.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina
Preferenze Cookie
Le tue preferenze relative al consenso
Qui puoi esprimere le tue preferenze di consenso alle tecnologie di tracciamento che adottiamo per offrire le funzionalità e attività sotto descritte. Per ottenere ulteriori informazioni, fai riferimento alla Cookie Policy.Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento.
Analytics
Questi cookie ci permettono di contare le visite e fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e vedere come i visitatori si muovono intorno al sito. Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e quindi anonime.
Google Analytics
Accetta
Declina
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Salva la corrente selezione