Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Coppa Italia amara per la S. Stefano-Avis

PALLACANESTRO IN CARROZZINA - E' stato assegnato l’ultimo trofeo ufficiale della stagione 2019-2020, tormentata dal Covid19 e chiusa come risaputo con l’interruzione e annullamento del Campionato. La Coppa Italia, che originariamente doveva tenersi a marzo e poi anch’essa rinviata, sabato scorso è stata alzata dalla Briantea 84 Cantù che nella finale di Grottaglie ha battuto i portopotentini della S. Stefano-Avis.

Senza neanche dirlo, dopo 9 mesi di stop, le squadra in campo erano entrambe, per usare un eufemismo, quantomeno arrugginite e ad avere la peggio è stata la formazione marchigiana che ha cambiato molti giocatori rispetto ai mesi scorsi rinnovando di fatto metà squadra con 7 tredicesimi del roster cambiato. Il punteggio 64-46 è specchio di quanto visto sul campo, con la formazione di coach Ceriscioli che non ha mai inciso sull’inerzia della gara. “Abbiamo avuto grosse difficoltà sia in attacco che in difesa – dice coach Roberto Ceriscioli - non siamo mai riusciti ad entrare in ritmo, abbiamo sicuramente pagato i 9 mesi di astinenza da competizioni”.

Ma la mentalità è quella di non abbattersi e guardare sempre avanti: “Useremo questa partita per capire su cosa dobbiamo lavorare meglio e di più”, dice determinato il coach.

La final four di Coppa Italia di Grottaglie era molto attesa da tutto il movimento perché segnava il ritorno al basket giocato dopo tanto tempo ed è stata l’occasione per vedere in campo le nuove rose, risultato delle cessioni e dei nuovi arrivi.

Ora, per tornare a vedere basket giocato, si dovrà attendere la ripresa del campionato che sarà il prossimo 9 gennaio, dopo il rinvio sancito dalla FIPIC, quando i portopotentini, allenati da coach Roberto Ceriscioli, scenderanno in campo, in casa, contro Bergamo. Preludio del big match della giornata successiva, ancora l’eterna sfida contro Cantù, in terra lombarda.

S. STEFANO AVIS – UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTU’ 46 a 63 (12-19; 26-33; 35-45).

S. Stefano Avis: Giaretti 14, Bedzeti 12, Tanghe 8, Ghione 4, Veloce 4, Miceli 2, Castellani 2.

UnipolSai Briantea84 Cantù: Berdun 17, Carossino 13, De Maggi 10, Esteche 8, Saaid 8, Papi 3, Geninazzi 2, Buksa 2.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina