Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Buio pesto a Faenza, la Premiata cade ancora

PALLACANESTRO – La Sutor non riesce ancora a trovare la prima gioia di questo 2020, fin qui stregato, nemmeno sul parquet del Pala Cattani contro la Rekico Faenza. Dopo un primo quarto di buoi pesto gli uomini di Ciarpella provano a imbastire una reazione che però viene sempre annullata sul nascere da un’ottima prestazione dei padroni di casa che conquistano così una meritata e larga vittoria che vale doppio considerando l’attuale posizione in classifica delle due squadre. La Sutor ha sfidato la Raggisolaris Rekico Faenza per cercare di conquistare anche una vittoria che manca in trasferta da tempo e che avrebbe permesso agli uomini di coach Ciarpella di guardare la classifica con maggiore serenità, visto il gruppone dei playout che li segue. All'andata fu successo dei gialloblù, che valse tra l’altro i primi due punti stagionali, con una tripla sulla sirena di Villa. I neroverdi di coach Friso si sono rivelati molto cresciuti da quella partita di inizio ottobre e ce l’hanno messa tutta per bissare la maiuscola prestazione dell’ultimo turno giocato a Porto Sant'Elpidio che ha poi coinciso con i loro primi due punti del girone di ritorno.

Lo starting five di coach Ciarpella era composto dal solito Caverni ad occupare il ruolo di play con ai lati i veregrensi Lupetti e Ciarpella, mentre ad agire nel pitturato sono stati Panzieri e Polonara. Si è accomodato all’inizio in panchina il nuovo arrivato in casa Sutor Andrea Rovatti che insieme alla squadra aveva solo sostenuto la seduta di rifinitura ma è stato subito arruolato per la spedizione di Faenza. L’inizio del primo quarto è da incubo per la Premiata con i ragazzi di coach Friso che piazzano subito un break di 6-0 dopo poco più di un minuto costringendo al primo time out coach Ciarpella. Al rientro non cambia di molto la situazione perché i gialloblù continuano a sbagliare tanto e le palle perse aumentano con i primi punti che arrivano dopo 3 minuti di gioco grazie a due tiri liberi di Lupetti. Trova i suoi primi minuti in maglia gialloblù l’ultimo arrivato Andrea Rovatti ma non riesce a dare la scossa necessaria anche perchè la Rekico sfrutta tutti gli errori dei giocatori sutorini. Tiberti è implacabile così come Oboe e Anumba che riescono ad offrire un grande apporto sia in termine di qualità che quantità e così i primi dieci minuti si chiudono sul 20-6 con Caverni che fa due su due dalla lunetta e Polonara che tenta di sganciare la tripla della riscossa che però finisce sul ferro. Il copione non cambia per nulla nel secondo quarto con la Sutor che evidenzia i soliti problemi in fase offensiva e Faenza che inizia ad accumulare un vantaggio che prima della metà del periodo tocca il + 20.

A 4’36’’ Francesco Ciarpella tenta una reazione di rabbia e orgoglio andando a realizzare un canestro e conquistare fallo ma serve a poco perché i padroni di casa riescono a mantenere il pieno controllo del match. Sul finale di quarto Villa prova a dare una scossa andando prima timbrare il canestro e poi a ruggire su Anumba portandogli via la palla andando a realizzare 4 punti in poco meno di 30’’ ma è veramente poco perché la bomba allo scadere di capitan Bruni porta le squadre all’intervallo lungo sul 37-19. La seconda parte di gara si apre con la Premiata che sembra trovare maggiore confidenza con il canestro, inizialmente è Faenza a partire forte con Tiberti che realizza 2 punti più il canestro aggiuntivo conquistato ma poi Caverni e l’asse Villa Ciarpella iniziano a carburare portando pian piano i gialloblù sul -12. Purtroppo per la Sutor però è solo un fuoco di paglia perché sale in cattedra per la Rekico Anumba che con la sua fisicità riesce a ricacciare indietro il tentativo di rialzare la testa dei veregrensi e a metà quarto i padroni di casa riconquistano ancora il vantaggio di + 20. Questa volta i gialloblù non riescono più a rialzare la testa e la forbice dello svantaggio, grazie anche agli show sotto canestro di Anumba e Tiberti, tocca anche il -24 e per gli uomini di coach Ciarpella c’è solo da tentare di limitare i danni di un terzo quarto che si chiude il 54-33. Gli ultimi dieci minuti hanno poco da raccontare la Reciko fa accademia per la Sutor continua a sbagliare senza mai riuscire, solo in qualche rara occasione, ad abbozzare una reazione e così il match si chiude con la tripla di Oboe che mette la pietra tombale alla gara he termina con il risultato di 64-45 a favore della Rekico Faenza.

Poco da dire sulla prestazione degli uomini di coach Ciarpella che escono con le ossa rotte dal Pala Cattani e che ora dovranno tornare subito a lavoro per concentrarsi al massimo sul prossimo match che li attende tra 7 giorni alla Bombonera contro il Giulianova Basket 85.

RAGGISOLARIS REKICO FAENZA – SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 69 -45

Raggisolaris Rekico Faenza: Anumba 12, Rubbini 2, Oboe 8, Zampa 3, Calabrese, Tiberti 15, Bruni 8, Klyuchnyk 5, Sgobba 1, Petrucci 15, Mazzotti n.e. , Marabini n.e. coach: Massimo Friso

Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 6, Ragusa 3, Villa 16, Di Angilla, Jovovic, Ciarpella F. 6, Caverni 13, Panzieri , Polonara 1, Palmieri n.e. ,Rovatti coach: Marco Ciarpella

1°Arbitro: Mirko Moreno Di Franco di Bergamo 2°Arbitro: Claudio Berlangieri di Trezzano sul Naviglio (MI)

Parziali: 20/6,17/13,17/14,15/12

Progressivi: 20/6,37/19,54/33,69/45

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Musica Leggera
    Musicultura 2020

    rinvio del secondo week end di audizioni live del Festival previste da domani 27 febbraio fino al 1 marzo al Teatro Lauro Rossi di Macerata


    Macerata
    dal 20/02/2020 al 07/03/2020
  • Feste popolari
    Carnevale Monturanese

    appuntamento martedì 25 febbraio e domenica 1 marzo nel centro storico di Monte Urano


    Monte urano
    dal 25/02/2020 al 01/03/2020
  • Feste popolari
    Una domenica andando a polenta

    14 anniversario della riscoperta del mays ottofile di Roccacontrada, e della sua farina macinata a pietra e altre specialità del territorio


    Arcevia
    dal 02/02/2020 al 08/03/2020

Annunci

Vitali - Novembre 2019

Vai all'inizio della pagina