Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Arriva la decima sinfonia della Poderosa

Danilo Petrovic

PALLACANESTRO - Più forti degli infortuni. Più forti delle torride mani piacentine. Più forti, punto. Ancora una volta la XL EXTRALIGHT® va oltre i suoi limiti, piega in volata la Bakery Piacenza in una partita da infarto e aggiorna a 10 il numero di vittorie consecutive, record stagionale per il campionato di Serie A2. Una battaglia ruvida, spigolosa, con la Poderosa strepitosa nel riuscire a trovare sempre la risposta giusta, senza mai mollare un centimetro di fronte alla difficoltà che prima la sorte e poi Piacenza hanno messo sul parquet.

Il primo sinistro presagio è arrivato dopo neanche 5’ di gioco: Green entra duro su Palermo per cercare la palla rubata, la caviglia si gira e il play gialloblu è costretto a lasciare il parquet, dal quale non rientrerà più. Già senza Traini, bloccato da un problema muscolare al bicipite femorale, coach Pancotto lancia in campo Testa e la scelta non poteva dare risultati migliori. La guardia varesina brucia a ripetizione la retina piacentina (career-high in A2 aggiornato a quota 15 punti) e, pur caricandosi di tre falli già sul finire del secondo quarto, lavora alla grande in difesa alle calcagna di Green. Una tripla di Amoroso spinge i gialloblu ad un rapido +7 (11-18 al 7’), ma Piacenza c’è e complici le difficoltà al tiro dei gialloblu rientra ben presto nel match. Il primo tempo scorre sul filo dell’equilibrio, con la XL EXTRALIGHT® aggrappata ai tanti rimbalzi offensivi arpionati che mascherano le difficoltà al tiro di Corbett (3 punti all’intervallo). Al rientro dagli spogliatoi, la gara si infiamma. Green e Voskuil mitragliano dall’arco e la Bakery vola a +5 (55-50 al 27’), ma nel momento più difficile ecco salire in cattedra il Pistolero: Corbett produce 13 punti in un amen e lancia il parzialone di 0-14 che gira l’inerzia del match a cavallo tra terzo e quarto periodo. L’energia di Petrovic (magnifiche le due stoppate in un’azione a Perego) e due triple in un amen di Mastellari fanno il resto: il 57-67 con 8’ da giocare sembra il preludio alla fuga. D’improvviso, invece, Piacenza si rianima: cinque punti in fila di Castelli e le triple di Pastore e Voskuil firmano l’11-0 che riporta i biancorossi addirittura avanti (68-67 a 5’ dalla fine). Tutto da rifare e ora ogni pallone pesa tantissimo. Non si segna più e allora quando Corbett colpisce dall’arco per il 69-72 con 2’ da giocare è un colpo che si fa sentire. La difesa gialloblu spreme le ultime energie per rendere tutto difficile alla Bakery e infatti Voskuil manda lontano dal ferro due triple che potrebbero rimettere i suoi in carreggiata. Due liberi di Mastellari spediscono la Poderosa a +5 (69-74) con 30” da giocare, ma Castelli è furbo abbastanza da lucrare un prezioso fallo su tiro da tre. Il lungo piacentino, però, fa 1/3 con una decina di secondi sul cronometro, Amoroso arpiona il rimbalzo e, di fatto, chiude i conti una volta per tutte. Decimati, stremati, vincenti: i gialloblu allungano a +4 su Treviso in classifica e accorciano a -2 dalla capolista Bologna, che però dovrà recuperare la partita rinviata contro Mantova per indisponibilità della Grana Padano Arena. Il sogno continua.

Queste le parole di coach Cesare Pancotto in sala stampa: «E’ stata una partita di altissimo livello agonistico. Le due squadre sono state capaci di scambiarsi di continuo i vantaggi, lottando sempre fino alla fine e questo gratifica ancora di più il successo che siamo riusciti a portare a casa. Abbiamo messo in campo una buona difesa, anche se in certe occasioni abbiamo perso un po’ di concentrazione. In particolare sul recupero di Piacenza da -10 abbiamo concesso qualche tiro da tre e fatto qualche forzatura. Ma era inevitabile perché senza i nostri due playmaker la capacità di gestire quei momenti non c’è stata. Ma i ragazzi sono stati bravi a non far pesare quella assenza, Testa su tutti che ha fatto una partita eccezionale, sia in termini di punti che di difesa e gestione del pallone. Una vittoria di mentalità più che di numeri, non ho neanche guardato le statistiche. Una vittoria che aumenta la nostra autostima, per le cose che stiamo facendo e come le stiamo facendo».

BAKERY PIACENZA-XL EXTRALIGHT® MONTEGRANARO 72-75

PIACENZA: Castelli 11, Green 12, Orlandi ne, Perego 9, Cassar, Guerra, Pederzini 3, Crosariol 7, Pastore 15, Voskuil 18, Bracchi ne. All.: Di Carlo.

MONTEGRANARO: Treier, Angellotti ne, Testa 15, Mastellari 8, Simmons 6, Palermo 2, Petrovic 6, Negri 4, Corbett 19, Amoroso 15, Traini ne. All.: Pancotto.

PARZIALI: 18-20, 14-15, 23-24, 17-15.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Feste popolari
    Scoccetta a Pasquetta

    antico gioco pasquale


    Sassoferrato
    22 Apr 2019
  • Musica Classica
    Le dodici Sibille

    con Patrizia Bovi e Leah Stuttard


    Montemonaco
    22 Apr 2019
  • Musica Classica
    Le dodici Sibille

    con Patrizia Bovi e Leah Stuttard


    Montemonaco
    22 Apr 2019
  • Altri eventi
    Pasqua e pasquetta al Museo Omero

    tante e varie attività per tutta la famiglia


    Ancona
    dal 21/04/2019 al 22/04/2019
  • Altri eventi
    Pasqua a Pesaro

    aperture straordinarie ed eventi: tra venerdì 19 e lunedì 22 aprile, una ricca offerta di luoghi della cultura


    Pesaro
    dal 19/04/2019 al 22/04/2019
  • Mostre mercato
    Mercanti in Pesaro

    antiquariato, modernariato e collezionismo


    Pesaro
    22 Apr 2019

Annunci

Carusone - Marzo 2019

Vai all'inizio della pagina