Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Recupero dell'immobile di Via Graziani a Fermo: convenzione con l'Erap per la realizzazione di 11 appartamenti per fermani con basso reddito

FERMO - Avanti con il recupero dell’immobile di via Graziani. La Giunta Comunale ha approvato la convenzione con il presidio di Fermo dell’Erap Marche, propedeutica all’intervento di recupero dell’edificio, ex sede di Polizia Stradale e Croce Rossa, di proprietà comunale, finalizzato alla realizzazione di 11 alloggi di edilizia popolare pubblica, destinati a nuclei fermani a basso reddito.

Convenzione che fa seguito al finanziamento, previsto da un bando regionale, cui la Città di Fermo aveva partecipato nei mesi scorsi e che le era stato riconosciuto, di un 1 milione e 731mila euro proprio per recuperare l’immobile, abbandonato da anni, e metterlo poi a disposizione, dopo l’opera di recupero, per queste finalità sociali.

Un progetto che vede una stretta collaborazione con l'Erap di Fermo che è andata dalla redazione della progettualità che ha partecipato al bando fino al recupero e alla realizzazione dell’opera, recuperando in questo modo un immobile da anni abbandonato ed inaccessibile.

"Con il recupero di Palazzo Graziani si compie un passo molto importante, grazie alla collaborazione dell’Erap di Fermo, perché si ridà una destinazione sociale a 11 appartamenti per social housing per categorie particolarmente fragili a questa città – le parole del Sindaco Paolo Calcinaro - da un palazzo abbandonato si dà la possibilità, invece, di risolvere problematiche della nostra comunità. Un passaggio importante, un percorso anche affrontato grazie al bando vinto in Regione per 1 milione 731 mila euro, un bellissimo risultato ottenuto e che ci ha visti precedere altre realtà regionali. Su questo andiamo avanti con il forte aiuto, nel procedimento, di Erap, sancito da questa convenzione".

A sottolineare una progettualità che procede in modo importante anche l'Assessore al Patrimonio Ingrid Luciani e quello ai Servizi Sociali Mirco Giampieri: "con questa convenzione, la progettualità di recupero di Palazzo Graziani fa un ulteriore prezioso avanzamento, perché fra le parti si stabilisce di procedere per quelle che sono le fasi di ripristino di un’immobile in stato di degrado, il cui recupero rappresenterà - proprio per le finalità cui è destinato - il suo rinascere, a favore di chi versa in stato di difficoltà soprattutto abitativa, specie per nuclei familiari ampi che hanno spesso problemi di sistemazione ".

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

  • Colf, Badanti, Baby sitter  Recanati - cerco badante convivente per mio padre 87 anni aut...
  • Operai  Rapagnano - Selezioniamo operai svegli da inserire in ditta, c...
  • Cicli  Spinetoli - Bici nuova ancora in garanzia e pieghevole modell...
  • Arredamento Casa  Grottammare - Vendo disegni ad acquerello 5 euro l'uno telefono ...
  • Arredamento Casa  Corridonia - Poltroncina da camera con fascia e fiocco azzurri ...
apette lat

Vai all'inizio della pagina