Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

La Protezione Civile di Sant'Elpidio a Mare presenta il progetto "Scuola Sicura"

SANT’ELPIDIO A MARE – Dopo 6 anni, il Gruppo di Protezione Civile della Città di Sant’Elpidio a Mare è tornata a scuola. Non per studiare storia e geografia ma per il progetto “Scuola Sicura” alla primaria del capoluogo, classe V. Complessivamente sono previsti quattro incontri, il primo dei quali è già stato effettuato. Ne sono previsti altri due in aula ed è prevista una visita all’interno della sede, per far vedere ai bambini la vera macchina che è la Protezione Civile. Una volta ultimati gli incontri, nel mese di maggio, verrà effettuata un'esercitazione finale per simulare l'evacuazione del plesso scolastico del capoluogo.

“I corsi vengono tenuti dal Vice-Coordinatore Berti Guidotti Marco, da due volontari con alle spalle 30 anni di Protezione Civile ovvero Morlacco Giuseppe e Renzi Giancarlo – dice il Coordinatore Massimiliano Castignani - con la collaborazione del Referente Provinciale Zingarini Maurizio. Si tratta di persone preparate, con anni di esperienza alle spalle e che hanno molto da trasmettere alle nuove generazioni. Ai bambini coinvolti nel progetto sarà anche consegnato un attestato. Nonostante i tanti impegni, il nostro gruppo porta avanti con piacere incontri di formazione di questo tipo”.

Il Gruppo Comunale di Protezione Civile è impegnato, questo fine settimana, con i corsi Aib antincendio boschivo in sede e, dal mese di maggio, inizieranno gli incontri nei quartieri: una serie di incontri, questi, che mirano sia a far conoscere l’attività della Protezione Civile che per dar modo a chi volesse iscriversi e farne parte di avere adeguate informazioni.

“Il nostro Gruppo Comunale è molto attivo – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – e ne sono prova i tanti incontri programmati così come la sempre pronta risposta in caso di emergenze di vario genere. Ringrazio il coordinatore e tutti i volontari per il grande impegno che mettono, costantemente sul campo”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina