Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

"Il tempo dell'incontro", 5 conferenze per educare alla pari dignità nell'era del digitale

FERMO - “Il tempo dell'incontro” è il titolo di un interessante ciclo di incontri formativi rivolti ai ragazzi e alle famiglie per educare alla pari dignità (anche) nell’era digitale, organizzato dall’associazione “Amici dell’Opera di Don Ricci Onlus”.

“Già prima della pandemia vivevamo un'emergenza educativa – introduce il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro - con lo spauracchio della noia per i ragazzi che mostrano il fianco a innumerevoli tentazioni. Con l’emergenza covid la situazione è peggiorata ed i giovani ora vivono un senso di smarrimento e di disorientamento. E’ dunque necessaria una reazione. Noi, come Comune, investiamo molto nei centri di aggregazione sociale che siano punti di riferimento nei vari quartieri della città e questo ciclo di incontri che serve a renderci più consapevoli, va nella stessa direzione”.

Anche gli assessori alle pari opportunità Micol Lanzidei e ai servizi sociali Mirco Giampieri, sottolineano l’importanza della proposta dell’Ass. Amici dell’Opera di Don Ricci Onlus, al fine di dare dare un indirizzo, una via al mondo adulto che si trova spesso a non sapere più come educare. "E’ il terzo ciclo di conferenze – sottolinea Giovanna Ferracuti dell’Ass. Amici dell’Opera di Don Ricci Onlus -, cinque incontri con relatori estremamente qualificati; un aiuto ai genitori, alle famiglie e agli educatori in un momento difficile".

Veniamo alle conferenze. Ce le presenta il coordinatore scientifico Marco Brusati: “E’ un ciclo di 5 incontri formativi e informativi con contributi originali di cinque esperti per la diffusione della cultura del rispetto, della parità di vari soggetti sociali. Il taglio culturale, centrato sull’analisi delle sotterranee nei confronti delle giovanissime generazioni femminili, al fine di conoscere, apprendere e apporre correzioni. Smartphone e tablet influenzano l'alfa generation, da 10-11 anni in giù, è dunque fondamentale aiutare i nostri ragazzi a scegliere, non lasciando che si adagino allo stretto ambito offerto dalla rete”.

Gli incontri si terranno nella Sala Montalcini di Viale Trieste, adiacente al centro Sagrini. Si inizia giovedì 14 ottobre con “Ragazze nella rete”, la spinta culturale globale all’esposizione femminile sui social network in età precoce: quale rispetto, quale parità, quale dignità? Relatore Marco Brusati, esperto di comunicazione applicata ai processi educativi.

Venerdì 22 ottobre “Famiglie nel caos?”, la famiglia come “luogo-tempo” per la prevenzione, gestione e cura delle problematiche che dal digitale si ripercuotono nella quotidianità della relazione tra genitori e figli e ritornano nella rete. Relatrice Stefania Garassini, docente di content menagement e digital journalism all’Università Cattolica di Milano.

Venerdì 29 ottobre si parlerà di “Disabilizzazioni emotive”, il disagio personale, di gruppo e familiare, il loro legame con la vita digitale di preadolescenti e adolescenti e la loro ricaduta nella vita reale. Relatore Andrea Ballabio, educatore e formatore della Cooperativa Sociale Onlus Pepita composta da professionisti esperti nella progettazione, valutazione e realizzazione di progetti educativi sul campo.

Venerdì 5 novembre “Educare donne nell’oggi digitale”: quale significato ha per le giovani generazioni il termine emancipazione, affermazione, non discriminazione: da chi, da cosa, da quali comportamenti? Relatrice Roberta Vinerba, docente di teologia morale, dal 2018 è direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Superiori Religiose di Assisi.

L’ultimo appuntamento, mercoledì 17 novembre, è con “Da Ester alla chirurgia estetica – Donne bibliche oltre la modernità”. Questa figura biblica verrà messa in relazione con la civiltà moderna dal Rosanna Virgili, docente di Esegesi dell’Antico Testamento presso l’Istituto Teologico Marchigiano aggregato alla Pontificia Università Lateranense.

Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 21. Prenotazione obbligatoria al numero 0734.343434

Devi effettuare il login per inviare commenti
tonicimotolat21

Annunci

Vai all'inizio della pagina