Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Scuola di Santa Maria, il punto sui lavori di miglioramento e adeguamento sismico

MONTEGRANARO - Un'assemblea molto partecipata e proficua, quella voluta ed organizzata dall'Amministrazione comunale per discutere insieme ai genitori sulla nuova situazione relativa alla scuola di Santa Maria, oggetto di lavori di miglioramento ed adeguamento sismico, i cui bambini dell'Infanzia e della Primaria verranno trasferiti per un anno nel plesso di San Liborio.

“Per noi è importante avervi qui per dare indicazioni utili sull'inizio regolare del nuovo anno scolastico – ha spiegato in apertura il Sindaco Ediana Mancini. È un percorso iniziato prima del terremoto, con uno studio di vulnerabilità sismica che consigliava di effettuare lavori e per il quale avevamo ottenuto un finanziamento di 580.000 euro. L'iter era stato avviato, ma poi è arrivato il terremoto nell'agosto 2016. A quel punto abbiamo chiesto ulteriori finanziamenti, arrivando alla cifra complessiva di 880.000 euro. Diversi rallentamenti burocratici ci hanno spinto insieme alla scuola ad aspettare e ad iniziare i lavori a settembre”.

Un ringraziamento, oltre alla scuola (che dal primo settembre ha come nuova reggente la professoressa Anna Maria Isidori), all'Ufficio Tecnico del Comune e ai Vigili Urbani, la Mancini ha voluto riservarlo alla Presidente della Provincia Moira Canigola. “La Provincia ci ha dato l'istituto ex Ragioneria, una scuola sicura che abbiamo prontamente sistemato, che utilizzeremo per i bambini della Primaria, mentre quelli dell'Infanzia andranno nel plesso di San Liborio. Da un punto di vista logistico è andata meglio, senza necessità di spezzettamento delle classi. Per questo abbiamo prontamente provveduto a fare dei lavori per l'Infanzia nell'ex ragioneria”.

Il nodo più importante da affrontare è quello della viabilità. “Il plesso di Santa Maria è il più numeroso e queste comporterà un aumento della viabilità nell'area di San Liborio. Le polemiche non mi interessano, voglio lavorare bene e serenamente con voi. Nei mesi scorsi avevo avanzato la proposta di studiare un orario leggermente sfalzato per l'uscita di un plesso e dell'altro. La scuola ha ritenuto di non poter toccare l'orario, pertanto abbiamo lavorato sull'ipotesi rimanente: tutti i bambini entrano ed escono alla stessa ora”.

Quello che l'Amministrazione cerca, ha rimarcato il Sindaco, è la collaborazione. “Molti genitori, che ringrazio, hanno dato suggerimenti con garbo ed intelligenza. Si tratta di problemi che toccano tutta la comunità, con disagi di un anno che affronteremo serenamente per restituire una scuola sicura e migliore”. Il Sindaco, inoltre, ha anche annunciato la richiesta di un importante finanziamento di oltre 1 milione di euro per San Liborio.

“In questi mesi abbiamo lavorato per limitare i disagi che inevitabilmente ci saranno – ha aggiunto l'Assessore Aronne Perugini -. L'inizio lavori formale è stato il 27 agosto scorso e per questo primo stralcio di 580.000 saranno necessari 150 giorni, quindi fine gennaio. Le risorse provengono da due tipi di finanziamento diversi e metterli insieme non è stato facile. Il primo finanziamento è stato concesso prima del sisma e siamo andati avanti con l'iter. A Santa Maria, dove inizialmente faremo il miglioramento sismico, il tasso di vulnerabilità sismica è di 0,34 e verrà portato a 0,70. Con l'adeguamento si va ad 1, che vuol dire sicurezza assoluta. Lo metteremo a norma anche dal punto di vista dell'anti incendio e inoltre realizzeremo un efficientamento energetico”.

L'altro finanziamento di 300.000 euro, ha ricordato Perugini, è arrivato da parte del Commissario di Governo per terremoto. “Abbiamo aspettato conferma ufficiale, arrivata a maggio. Avendo già la ditta avremmo preferito che realizzasse tutto la stessa, ma era necessaria un'autorizzazione degli organismi competenti. Il 5 luglio ci hanno detto che, secondo le norme vigenti, essendo due finanziamenti distinti non si poteva fare e quindi abbiamo preso l'altra strada. Quindi, dopo il miglioramento sismico eseguiremo l'adeguamento sismico. Nel nuovo anno scolastico i ragazzi entreranno in una scuola adeguata sismicamente”.

Per quanto concerne le altre scuole, Perugini ha spiegato come l'Amministrazione comunale abbia ottenuto un finanziamento di 75.000 euro, che lo stesso Comune integrerà con ulteriori 120.000 euro, per realizzare gli studi vulnerabilità sismica di tutti gli altri edifici. “Sarà un intervento importante, per un importo di oltre 190.000 euro, che ci farà capire il grado di sicurezza delle strutture. Entro dicembre avremo questi risultati”.

“Abbiamo analizzato le criticità - ha sottolineato l'Assessore Basso illustrando il piano della viabilità studiato dall'Amministrazione comunale - che riguardano soprattutto orari e disponibilità dei pulmini. Le maggiori si manifestano in concomitanza dell'entrata e dell'uscita delle due scuole primarie. La situazioni trasporti a Santa Maria è più complessa, con 50 necessità in più, e per questo si siamo dotati di un nuovo bus. Invitiamo i genitori a rispettare le aree interdette riservate a bus ed eventuali mezzi di emergenza. Naturalmente, tutto sarà ben segnalato e cercheremo di far capire il nuovo assetto anche a chi viene dalla Primaria di San Liborio. Sabato 15 settembre saremo nella nuova scuola per mostrare alle famiglie l 'edificio e spiegare sul posto come cambierà la viabilità”.

Per sopperire la mancanza di 107 posti auto necessari (risultanti dallo studio effettuato dal Comune), è stata ipotizzata la messa a disposizione di un bus navetta gratuito di 50 posti che parte dal plesso San Liborio, con punto di raccolta ipotizzato presso il parcheggio Zed. “Il primo obiettivo resta quello di riempire completamente gli autobus, soprattutto per decongestionare l'area di San Liborio. Quest'ultima proposta è un qualcosa in più che potrebbe essere valutato e se ci saranno adesioni lo faremo sicuramente” ha affermato Basso.

All'incontro hanno preso parte anche il Comandante della Polizia Municipale Gabriella Luconi, l'Assessore Giacomo Beverati ed il Vice Sindaco Endrio Ubaldi, con quest'ultimo che ha ricordato le scelte di bilancio effettuate dall'Amministrazione comunale ed il mantenimento delle tariffe dello scorso anno, comprese quelle relative al trasporto pubblico. Le slide relative alla nuova situazione della viabilità nell'area interessata (parcheggi compresi) sono disponibili online sulla pagina Facebook del Comune di Montegranaro.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Musica Classica
    Festival Musicale Piceno

    27^ edizione - "dedicato a Sergio"


    Falerone
    dal 14/09/2018 al 05/10/2018
  • Musica Classica
    Io, Gioacchino Rossini e il pianoforte

    evento nell'evento per "Rossini 150"


    Pesaro
    dal 15/09/2018 al 21/09/2018
  • Musica Classica
    31° Settembre musicale montecosarese

    con artisti di fama internazionale


    Montecosaro
    dal 15/09/2018 al 29/09/2018
  • Teatro Ragazzi
    Teatri senza frontiere

    quando il teatro diventa un grande abbraccio. “Marameo” oltre i confini nazionali


    Ancona
    dal 01/09/2018 al 30/09/2018
  • Teatro e Danza
    Hangartfest 2018

    un mese di eventi, 5 nazioni coinvolte, per un totale di 140 artisti


    Pesaro
    dal 06/09/2018 al 07/10/2018
  • Teatro e Danza
    Scena contemporanea 2018-19

    sei titoli di produzione con nuove creazioni, prime assolute e monografiche cult


    Ancona
    dal 08/09/2018 al 13/04/2019

Annunci

Vai all'inizio della pagina