Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

"Ricominciamo da... scuola": progetto diretto all'educazione emotivo-relazionale

FALERONE - “Ricominciamo da… scuola” è un progetto formativo, in svolgimento in questo anno scolastico, rivolto agli insegnanti dell’Istituto Scolastico Comprensivo di Falerone, che comprende i plessi di Servigliano (dove si tengono i corsi), Falerone, Massa Fermana, Montappone e Monte Vidon Corrado.

Un percorso che introduce nella scuola l’educazione emotivo-relazionale, con l’obiettivo di far acquisire ai bambini e ai ragazzi le life skills, quelle competenze che permettono di vivere al meglio le proprie possibilità, di avere una qualità della vita soddisfacente e di creare una strategia per l’elaborazione di un vissuto traumatico interiore, specialmente dopo il terremoto. Progetto sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno nell’ambito del piano pluriennale 2017/2019 e realizzato dall’associazione Wega di Amandola.

Il progetto, seguito da pedagogisti, psicologi e counselors, è strutturato con un corso di comunicazione verbale ed uno non verbale ovvero del corpo, con un periodo esperienziale di accompagnamento e tutoraggio dell’insegnante nell’applicazione delle competenze acquisite, infine con due convegni con psico-pedagogisti di rilievo nazionale che si terranno presso nella sede della Bottega del Terzo Settore della Fondazione Carisap ad Ascoli Piceno, dove si è anche svolta la presentazione ufficiale del progetto con la presenza del presidente di Wega Domenico Baratto e della vice dirigente dell’Isc Maria Rita Frinconi. «Un’iniziativa nata e concordata con le scuole – dice Baratto – che deriva dall’esigenza degli insegnanti di acquisire gli strumenti necessari per gestire l’emotività e la crescita emotivo-comportamentale degli allievi».

La necessità impellente di questo tipo di formazione per i docenti è rimarcata dalla Frinconi. «La scuola, in genere, - dice - si trova sempre in difficoltà nel gestire il lato comportamentale dei bambini e ragazzi, poiché è un aspetto complesso e con più sfaccettature. Competenze che in genere non vengono acquisite nel normale percorso formativo dei docenti».

L’esigenza di acquisire adeguate competenze in questo delicato aspetto educativo è dimostrata anche dal fatto che su 15 posti previsti nel progetto ci sono state oltre 60 adesioni volontarie da parte degli insegnanti dell’Isc, tanto da dover modificare l’organizzazione didattica. I vantaggi di questo tipo di formazione per gli insegnanti riguardano la capacità di ascolto empatico per riconoscere i bisogni reali dei bambini e ragazzi, la conoscenza e l’uso di strumenti educativi idonei a gestire le situazioni di emergenza, la capacità di riconoscere e valorizzare la dimensione affettivo-emozionale nei processi di apprendimento, il miglioramento delle proprie competenze comunicative, il benessere scolastico. Per gli allievi il miglioramento del proprio stato emotivo, la comunicazione del proprio vissuto tra pari e con adulti significativi, la capacità di elaborare il trauma attraverso il raccontare e il raccontarsi, le life skills.

Un progetto che la Frinconi si augura possa continuare anche in futuro.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Mostre mercato
    12^ Mostra del libro e del fumetto per ragazzi

    a cura della Biblioteca comunale "F. Cini"


    Osimo
    dal 18/03/2019 al 29/03/2019
  • Musica Leggera
    Bowland

    il Teatro della Fortuna di Fano accoglie un interessante progetto musicale


    Fano
    20 Mar 2019
  • Teatro e Danza
    Lopez e Solenghi show

    con Massimo Lopez e Tullio Solenghi


    Pergola
    20 Mar 2019
  • Musica Leggera
    Bowland
    Fano
    20 Mar 2019
  • Teatro e Danza
    Lopez e Solenghi show

    con Massimo Lopez e Tullio Solenghi


    Pergola
    20 Mar 2019
  • Musica Classica
    Bullo.....non sei bello!

    Opera giocosa. Coro, mimi e voci recitanti della Scuola Media Fracassetti di Fermo, Orchestra di fiati del Conservatorio G. B. Pergolesi di Fermo, direttore Roberta Silvestrini. Ingresso gratuito


    Porto san giorgio
    20 Mar 2019

Annunci

Carusone - Marzo 2019

Vai all'inizio della pagina