Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Taxi sociale, consegna farmaci e pacchi nelle case dei monterubbianesi: pronto un protocollo con la Croce Rossa Italiana

MONTERUBBIANO - È in via di definizione un protocollo con il quale l'Amministrazione comunale di Monterubbiano affiderà il servizio di taxi sociale alla Croce Rossa Italiana, oltre alla consegna dei medicinali a casa in collaborazione con le farmacie locali e la consegna dei pacchi alimentari. Nei prossimi giorni, infatti, la Giunta guidata dalla sindaca Meri Marziali darà seguito alla proposta già formalizzata, rafforzando così il già solido legame con l'organizzazione di volontariato che l'8 maggio ha celebrato la sua giornata mondiale.

A tal proposito, giovedì scorso la presidente del Comitato di Fermo Ludovica Lignite ha consegnato la bandiera alla sindaca e al consigliere Umberto Pistolesi, alla presenza del Comitato locale di Croce Rossa rappresentato da Antonietta Napoleoni, Luigi Lilla e Mauro Mariani, rimarcando come Monterubbiano sia sede di una importante delegazione della CRI e anche di come questa festività cada nel giorno in cui “ricorre la nascita di Henry Dunant, ideatore e fondatore della Croce Rossa e dei principi su cui essa regge: umanità, imparzialità, neutralità, indipendenza, volontariato, unità ed universalità”.

“Non bisogna mai dare per scontato l'impegno e la dedizione che le persone mettono nella relazione d'aiuto - è il commento di Beatrice Mancini, capogruppo con delega al sociale -, quindi ci teniamo molto a ringraziare tutti i volontari della Croce Rossa, che anche in questo periodo di emergenza hanno svolto un lavoro straordinario dando tutta la loro disponibilità. Questo ci fa sentire orgogliosi di far parte di una preziosa comunità, attenta e sensibile al prossimo”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina