Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Tavolo tecnico per risolvere la vertenza dei balneari. Capacchione “SIB-Confcommercio portavoce delle istanze degli operatori”

MARCHE - Si è tenuto martedì 28 dicembre l’incontro a Roma tra il Governo, rappresentato dai ministri Giancarlo Giorgetti, Massimo Garavaglia, Mariastella Gelmini e i rappresentanti di tutte le organizzazioni di rappresentanza degli imprenditori balneari, capeggiati dalla Confcommercio che ha svolto una funzione di aggregatore di tutte le sigle.

Tra le richieste avanzate dai rappresentanti della categoria, all’unanimità, emerge la costituzione di un tavolo tecnico politico con l’obiettivo di trovare una soluzione definitiva ma soprattutto condivisa, mediante la valutazione delle misure più idonee a tutelare le imprese balneari e i loro investimenti sostenuti nel corso del tempo.

In testa all’incontro di fronte ai ministri, anche il Presidente SIB-Confcommercio, Antonio Capacchione, il quale, con serietà e determinazione ha sostenuto la richiesta di evitare provvedimenti legislativi affrettati che possano compromettere la sicurezza della balneazione attrezzata nonché la tutela delle nostre spiagge, simbolo di eccellenza italiana.

Mentre i rappresentanti nazionali delle associazioni di categoria partecipavano al confronto con i ministri, davanti al Ministero dello Sviluppo Economico è stato organizzato un presidio a cui hanno preso parte gli imprenditori balneari di tutta Italia che, il Presidente Capacchione commenta così - “per il momento è importante che sappiate che a mio sommesso avviso si è evitato il blitz con l’aiuto di tutti e grazie anche alla presenza in piazza dei colleghi che sono venuti qui a Roma”.

A scendere in piazza anche il Presidente regionale SIB-Confcommercio Marche, Romano Montagnoli, che si è fatto portavoce delle istanze di tutti gli imprenditori balneari marchigiani e che in prima battuta ha voluto contribuire con la sua presenza a questa battaglia ancora da iniziare.

“Si è aperto un tavolo di trattive con il governo e questo è certamente un piccolo passo positivo per la categoria. In secondo luogo, è stato importante che la Confcommercio sia riuscita a rappresentare con la voce del Presidente Capacchione le istanze di tutti gli operatori de settore balneare.”, commenta così il Direttore Confcommercio Marche Prof. Massimiliano Polacco, “Inoltre vorrei rimarcare che la nostra battaglia non si conclude qui, non siamo infatti disposti ad arretrare di un centimetro sulla difesa delle nostre attività di balneazione, in quanto rischiamo di perdere un settore identitario del nostro Paese e un carattere di unicità rispetto a tutti gli altri Paesi Europei.”

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

pausapizzalat22

Vai all'inizio della pagina