Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Quattro nuovi corsi professionali per la filiera agroalimentare in provincia di Fermo

FERMANO - Nuove opportunità per i giovani e per i disoccupati, un’offerta di qualificazione in lavori manuali d’eccellenza, con una proposta formativa dedicata alla filiera agroalimentare: frutticultura, tecnico pastaio, amministratore del settore agricolo e operatore di agriturismo. L’assessore al Lavoro e alla formazione Loretta Bravi ha presentato, venerdì 22 marzo al Comune di Amandola, quattro degli otto nuovi corsi professionali, gratuiti, attivati in provincia di Fermo grazie ai fondi Fse Marche. Erano presenti, insieme con l’assessore, il sindaco Adolfo Marinangeli e i quattro enti formatori: Associazione Flores Marche, Venusia, Accademia della natura e Associazione centro di formazione professionale Artigianelli Fam.

“L'agroalimentare – ha detto l’assessore - è una filiera che nelle Marche è raddoppiata rispetto ad altre regioni. Abbiamo voluto individuare quei mestieri che possano garantire il ricambio generazionale, rispetto a tradizioni molto importanti. Il lavoro manuale da noi è ancora un'eccellenza, ma è importante che noi trasmettiamo umilmente ai nostri figli la cultura della manualità. Mettiamo il dito, la mente, gli investimenti lì dove può nascere qualcosa di importante. La regione è concretamente impegnata a condurre politiche attive di vario genere che possano far rinascere la motivazione a lavorare in questi settori”.

Il valore aggiunto di questi corsi basati sulle filiere produttive consiste nel contatto che si crea tra le imprese, le realtà locali e le persone che sono fuori o sono usciti dal mercato del lavoro, attraverso una formazione che consente, al contempo, di apprendere e accrescere le competenze e creare esperienza lavorativa, perché all'aspetto formativo in aula è legato il primo approccio in azienda. Le filiere produttive, dunque, offrono un importante contributo per valorizzare la tipicità e il patrimonio storico culturale.

“Qualità, territorialità, investimento sul materiale umano, competenze diversificate – ha concluso l’assessore Bravi – sono i valori che con questi corsi la Regione intende promuovere, perché ci sta a cuore la cura di tutto il nostro territorio e soprattutto delle aree interne”.

Nel corso della giornata di venerdì l’assessore Bravi ha inoltre visitato alcune realtà del territorio fermano, come l’azienda Sibilla del Gruppo Cooperlat, che con 65 dipendenti ed investimenti innovativi (finanziati dal PSR) rappresenta un'eccellenza locale, e l'Istituto Tecnico Commerciale dell'Istituto Omnicomprensivo di Amandola.

Per info sui bandi: http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Lavoro-e-Formazione-Professionale/Formazione-per-disoccupati#Corsi-di-Formazione-Agroalimentare

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Mostre mercato
    Artigianato al lido
    Fano
    20 Jun 2019
  • Mostre mercato
    Riviera artigiana

    artigianato artistico


    Numana
    dal 20/06/2019 al 08/09/2019
  • Musica Leggera
    Musicultura - Controra

    sette giorni tra cultura e spettacolo


    Macerata
    dal 17/06/2019 al 23/06/2019
  • Feste popolari
    Disco diva

    festival della disco music. Concerti, dj set, market vintage, disco run


    Gabicce mare
    20 Jun 2019
  • Musica Leggera
    Disco diva

    festival della disco music. Concerti, dj set, market vintage, disco run


    Gabicce mare
    20 Jun 2019
  • Musica Leggera
    XXX Musicultura

    serate finali del concorso con ospiti d'eccezione tra cui Premiata Forneria Marconi e Quinteto Astor Piazzolla


    Macerata
    20 Jun 2019

Annunci

Carusone - Marzo 2019

Vai all'inizio della pagina