Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Bando sui centri storici naturali, Fermo si aggiudica un finanziamento di 70.000 euro

FERMO - Era partito con un tentativo tra fine settembre ed i primi di ottobre dello scorso anno, quando ancora non si poteva immaginare un impatto così forte di seconda e terza ondata covid, con le relative chiusure prolungate: un finanziamento ai "centri commerciali naturali", cioè a quei sistemi di piccolo commercio inseriti nei centri storici della Regione Marche. E così il Comune di Fermo, insieme a Confcommercio Marche Centrali che ha immediatamente creduto in questo progetto a misura della nostra Città, ha provato questo importante bando programmato dalla Regione Marche: ebbene, è notizia di questa settimana che Fermo ha vinto questa procedura ricevendo, insieme ad altre 5 realtà cittadine, un cospicuo finanziamento di 70 mila euro.

Quest'ultimo sarà diviso tra un importo di 15 mila euro, direttamente all'Amministrazione Comunale che potrà essere utilizzato per iniziative di sostegno al commercio e 55 mila euro che andranno a 15 esercizi che avevano partecipato alla chiamata pubblica di settembre, ovviamente riservata, come da indirizzo del bando, per esercizi del centro storico che avevano sostenuto spese di investimento.

Per questi esercizi sarà un puntello molto importante in un momento difficile, durissimo come l'attuale: ricordiamo poi che con altro bando, chiusosi da poco, altre 64 realtà commerciali sono state ammesse a contributo, questa volta direttamente finanziato dal Comune di Fermo con un non facile impegno di ben 250 mila euro complessivi: quindi 250 mila euro messi dal Comune con bando proprio, a cui si aggiungono questi 55 mila provenienti dal bando sui "Centri Commerciali naturali", mentre in precedenza si erano emessi contributi a fondo perduto a ristoranti, bar e palestre.

"Non è nulla di decisivo, ne siamo consapevoli, ma è il segno di un’Amministrazione che, con i pochi mezzi a disposizione di un Comune, sta facendo del tutto per essere vicino alle realtà in difficoltà: speriamo che dal Governo arrivino maggiori sostegni che, purtroppo, abbiamo visto diminuire in questo 2021 rispetto al 2020; ringrazio la Regione Marche ed il suo Presidente per questa opportunità avuta con l'avviso dell'Assessore Carloni e del Consigliere regionale Marco Marinangeli che subito mi ha fattivamente comunicato con entusiasmo l'esito positivo, nonché di Andrea Putzu, quale Presidente della Commissione Attività Produttive" - afferma il Sindaco Paolo Calcinaro.

"La soddisfazione di aver affrontato questo bando insieme ai commercianti, anche con una riunione pubblica e di averla spuntata tra realtà di tutta la Regione. Il ringraziamento va a Confcommercio Marche Centrali per aver creduto e puntato su Fermo, al direttore Massimiliano Polacco per la immediata vicinanza e alla delegata per Fermo, Sara Leoni, fondamentale per la sua professionalità, oltre ovviamente al lavoro del Dirigente Comunale del Settore Commercio, Giovanni Della Casa e a tutti i funzionari comunali", dichiara l'Assessore al Commercio e vice Sindaco Mauro Torresi.

Soddisfazione viene espressa anche dal Direttore di Confcommercio Marche Centrali Massimiliano Polacco che ha dichiarato: "siamo veramente molto contenti per l'approvazione di questo progetto, che valorizza i centri storici nella loro valenza storica ed economica, assolutamente importante per una comunità cittadina, ma anche in funzione ed in relazione a futuri sviluppi nel campo del turismo".

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

  • Colf, Badanti, Baby sitter  Recanati - cerco badante convivente per mio padre 87 anni aut...
  • Operai  Rapagnano - Selezioniamo operai svegli da inserire in ditta, c...
  • Cicli  Spinetoli - Bici nuova ancora in garanzia e pieghevole modell...
  • Arredamento Casa  Grottammare - Vendo disegni ad acquerello 5 euro l'uno telefono ...
  • Arredamento Casa  Corridonia - Poltroncina da camera con fascia e fiocco azzurri ...
apette lat

Vai all'inizio della pagina