Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Itinerari turistici di primavera: Lapedona mostra i sui tesori d'arte e di cultura

Chiesa San Nicolò

LAPEDONA - Il patrimonio culturale di Lapedona offre una notevole varietà di spunti e rappresenta un grande percorso museale a cielo aperto che l'amministrazione comunale ha reso fruibile grazie all'organizzazione di due nuovi Itinerari turistici nei mesi di aprile e maggio 2019. In programma ci sono aperture straordinarie con ingresso libero alla gran parte dei monumenti presenti sul territorio e in più visite guidate alle chiese romaniche e al centro storico, con la possibilità di degustare i prodotti tipici locali alla fine dell'itinerario.

Questo il programma della rassegna:

Sabato 13 aprile e sabato 4 maggio ore 9.30-11.00

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria entro il giorno prima chiamando lo 0734 936321 – Ritrovo e partenza da Piazza G. Leopardi, di fronte al Palazzo comunale Il centro storico tra arte, cultura ed enogastronomia. Visita guidata del centro storico di Lapedona a partire dal Lavatoio ottocentesco restaurato, fino a piazza Leopardi con la Chiesa di San Nicolò e il cinquecentesco Palazzo Comunale, che ospita la maestosa pala d'altare di Simone de Magistris e che sotto al suo portico presenta un cippo funerario di epoca romana, sul quale si distinguono iscrizioni e bassorilievi. L'itinerario si conclude presso l’antica porta Marina, perfettamente conservata, con arco a sesto acuto ornato da merli ghibellini. Al termine della visita sarà possibile degustare i prodotti tipici del territorio a cura della Pro Loco.

Sabato 27 aprile e sabato 25 maggio, ore 9.30 – 11.00

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria entro il giorno prima chiamando lo 0734 936321 – Ritrovo e partenza dalla Chiesa di Madonna Manù, in Contrada Madonna Manù Marche romaniche Visita guidata delle principali chiese romaniche di Lapedona: - Madonna Manù, risalente al X sec., conserva al suo interno un affresco originale della Madonna del latte e una copia del Polittico di Cristoforo Cortese, pittore veneto del '400. All'esterno sopra un archetto pensile c'è un'iscrizione ebraica relativa alla Manna. - San Pietro al Cimitero: situata all'ingresso del Cimitero Monumentale del paese, rimaneggiata nel XIX sec. ad opera dell'arch. Giuseppe Sacconi, lo stesso che ha progettato l'Altare della Patria a Roma, offre la possibilità di ammirare capitelli particolarissimi e suggestivi. - Santa Maria degli Angeli (ad nivem) in origine appartenente a un'Opera Pia, diventa di proprietà comunale agli inizi degli anni '80 e presenta al suo interno diversi dipinti votivi e una lunetta molto caratteristica raffigurante una Madonna del Latte. - San Quirico, chiesa ad aula unica del XII sec., è coperta da capriate lignee che hanno sostituito la più antica volta a botte. Il presbiterio è rialzato da tre gradini. Le pareti laterali sono scandite da coppie di semicolonne in laterizio con capitelli in pietra arenaria e ricoperte di affreschi con le immagini dei Santi Quirico e Giulitta.

Informazioni e contatti

Per visite guidate in altre date rispetto a quelle proposte è possibile chiamare in comune lo 0734 936321, dal lun al ven dalle 9.00 alle 12.00 e chiedere delle aperture straordinarie.

Puntuali aggiornamenti si possono trovare sulla pagina fb Comune di Lapedona.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina