Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Importante novità per la Biblioteca "R. Spezioli", da dicembre apertura ad orario continuato

FERMO - Una rinuncia temporanea, al cui termine ci sarà un’importante novità per gli studenti fermani. Sulla base del nuovo DPCM, oltre ai musei e alle mostre, anche le biblioteche (luoghi di cultura contemplati nell’art. 101 del Codice dei Beni Culturali) dovranno rimanere chiuse e interdette al pubblico fino al 3 dicembre.

Subito dopo questa data, però, per la Biblioteca civica “R. Spezioli” di Fermo prenderà avvio una delle novità più attese e oggetto di numerose richieste da parte di studiosi e studenti: l’apertura a orario continuato della Sala Studio, dalle ore 8.30 alle ore 18.45, dal lunedì al venerdì.

“Un risultato su cui puntavamo e su cui avevamo provato a fare anche un periodo sperimentale – ha detto il Sindaco Paolo Calcinaro - speriamo al più presto di poter aprire agli studenti. Un risultato importante per Fermo, città universitaria, non solo per chi viene da fuori ma anche per i tanti ragazzi delle superiori e dell’Università che si trovano a Fermo nei periodi delle festività. Siamo pronti, possiamo iniziare e ringrazio l’assessore alla cultura Lanzidei che subito si è impegnata su questo fronte, la struttura della Biblioteca, il giovane consigliere comunale Edoardo Candidori, che neo eletto ci ha rappresentato questa necessità, come fatto anche da vari studenti fermani durante la sperimentazione interrotta per l’emergenza sanitaria e tutti coloro che ci hanno spinto su questo percorso in queste settimane”.

“Un risultato di grande importanza per cui l’Amministrazione Comunale e la Biblioteca Civica lavorano da tempo – ha dichiarato l’assessore alla cultura Micol Lanzidei - per consentire ai sempre più numerosi fruitori di poter godere completamente del servizio, senza interruzione di orario, ed avere così nella piena disponibilità gli spazi per lo studio, la consultazione ed il lavoro di ricerca. Una novità assoluta che testimonia e conferma il consolidato apprezzamento per il servizio alla città, al territorio e non solo, reso quotidianamente dalla Biblioteca Civica, quale luogo privilegiato di rapporto con i libri e la conoscenza, in una città storicamente vocata alla cultura, allo studio e all’apprendimento, come attestato anche dall’Unesco che ha riconosciuto Fermo fra le Città Learning Cities”.

Fino al 3 dicembre rimane, comunque, operativo il prestito digitale dei libri contattando la biblioteca tramite la sua pagina Facebook oppure la seguente mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., comunicando nome e cognome, codice fiscale, mail. Al richiedente verrà inviata una mail con le credenziali di accesso ed un link per abilitare il servizio, l’account va abbinato alla biblioteca di Fermo.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina