Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

“Games”, la musica nel cuore. E’ uscito il primo disco della pianista Melissa Galosi

FERMANO - Dal Fermano al mondo: la pianista Melissa Galosi, astro nascente del firmamento musicale marchigiano, ha recentemente realizzato il suo primo importante disco intitolato “Games”, uscito lo scorso 19 luglio per l'etichetta discografica viennese Col legno, tra le più importanti a livello mondiale nel settore della musica contemporanea, da camera, e jazz.

Melissa Galosi, nata a Fermo, vive attualmente a Grottazzolina, ha studiato all’Istituto di Alta Formazione “G. B. Pergolesi” di Fermo nella classe del M° Enrico Belli dove ha conseguito il diploma di primo e secondo livello in pianoforte. Sì è perfezionata con maestri quali Gustav Kuhn, Antonio Ballista, L. F. Tagliavini, Pernarciso Masi, Benedetto Lupo, Andrea Lucchesini. Ha frequentato i corsi di perfezionamento pianistico nell’ambito del Perpianosolo Meeting, ha seguito numerosi seminari e incontri tenuti da eccellenti compositori, pianisti, fortepianisti e clavicembalisti. Ha approfondito la conoscenza della letteratura pianistica partecipando a collettive che annualmente proponevano al pubblico opere monografiche e si esibisce in importanti teatri d’Italia tra cui il Teatro Lauro Rossi di Macerata e il Teatro dell’Aquila di Fermo. Intensa, inoltre, l’attività cameristica svolta dalla Galosi, in particolare con la violoncellista Elena Antongirolami con la quale forma il Duo Rosamunde. Il Duo spazia dal repertorio classico a quello contemporaneo ed è attualmente impegnato in progetti di trascrizione. Da qualche anno prende parte a spettacoli letterari a fianco al professore - filosofo Cesare Catà, dove cura l’aspetto musicale, tiene corsi di educazione musicale presso due scuole pubbliche ed è docente di ruolo presso la scuola di musica dell’associazione Perpianosolo dove insegna pianoforte e propedeutica musicale per la fascia 0-3 anni e 3-6 anni.

“Games è un album a cui tengo molto – spiega la Galosi – all’interno sono presenti tre tra i più bei cicli delle variazioni di Mozart e una selezione dal ciclo di Jatékok (Giochi) del compositore contemporaneo Kurtag. Ciò che lega i due compositori è il carattere improvvisativo e spontaneo, tipico del gioco dei bambini. Mozart era un grande improvvisatore alla tastiera, allo stesso modo suonare i "giochi" di Kurtag richiede all'interprete un grande senso di libertà. Questi compositori li studio fin da piccola, sono cresciuta con questi pezzi, nei loro confronti nutro un amore viscerale. Spero davvero che questo disco mi aiuti ad intraprendere una carriera concertistica sia in Italia che all’estero”. E Melissa Galosi, aggiungiamo noi, ha tutte le carte in regola per riuscire a realizzare il suo sogno.

Intanto giovedì 1 agosto, presso il negozio Music Shop di Fermo alle ore 21.15, “Games” verrà presentato al pubblico. Melissa Galosi verrà intervistata dalla giornalista Angelica Malvatani, parlerà del suo percorso artistico e di come è nato Games; la pianista nel corso della serata eseguirà al pianoforte dei brani contenuti nell'album. In quest’occasione sarà possibile acquistare “Games” che è inoltre disponibile nei più importanti portali web quali Spotify, ITunes, Apple Music, oltre che nel sito dell’etichetta discografica Col Legno: www.col-legno.com/de/shop.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina