Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Seconda casa: pratica guida all’acquisto

La seconda casa diventa un bene prezioso, soprattutto per chi intende sfruttarla per le vacanze e per il proprio relax durante la bella stagione o i weekend. Inoltre, può diventare anche una fonte di introito, dato che la si può affittare durante i periodi di non utilizzo. Di contro, è importante evitare qualsiasi acquisto di impulso, dato che si parla pur sempre di una casa: in sintesi, non è sufficiente comprare un’abitazione in una bella zona turistica, ma è necessario studiarla in ogni minimo dettaglio, per essere sicuri di aver fatto un affare. Vediamo dunque una guida pratica all’acquisto della seconda casa, con tutti i consigli più importanti.

Che tipo di seconda casa acquistare?

Mare, montagna, lago o campagna? Le opzioni non mancano di certo, dato che la Penisola offre dei luoghi incantevoli molto diversi fra loro, e in grado di andare incontro ad ogni esigenza di relax.

La prima cosa da fare, dunque, è la seguente: interrogarsi sulle proprie necessità e orientare la propria scelta in una precisa direzione. Questo abbatterà il pericolo di indecisione e soprattutto aiuterà a scremare la lista delle case candidate all’acquisto, permettendo di risparmiare molto tempo e diverse energie. Inoltre, serve capire se la casa verrà utilizzata spesso (ad esempio nei weekend) o soltanto per le vacanze estive.

Naturalmente conta anche la sua posizione: se si desidera affittarla, è bene che sia vicina ad un centro abitato e a tutti i servizi indispensabili. In caso contrario sarà molto difficile trovare delle persone disposte a prenderla in affitto, e l’investimento potrebbe non diventare una fonte di reddito.

Costi e possibili agevolazioni per le seconde case

I costi e le tasse sono ovviamente variabili e possono dipendere da tantissimi fattori: dal tipo di casa e dalla metratura in primis, ma anche dalla zona e dalla vicinanza alle bellezze naturali del luogo. Per quanto concerne le agevolazioni, ci si può avvalere del sistema prezzo-valore, che consente di risparmiare il 30% circa sulle spese notarili. Ci sono comunque diverse possibilità, ma conviene sempre rivolgersi ad un esperto, anche perché le possibili agevolazioni possono cambiare di anno in anno.

Ma ci sono anche altre opzioni per risparmiare, come la possibilità di approfittare di una delle tante offerte luce per la seconda casa reperibili anche sul web, rivolgendosi ai player di settore. Naturalmente nel computo delle spese bisogna anche calcolare le tasse per il mantenimento, come l’IMU, la TASI e la TARI.

Concludendo, l’Italia offre tantissime opportunità per chi desidera regalarsi una seconda casa, sia essa al mare, al lago, in montagna o in campagna. È indubbio che le spese da affrontare esistono e non sono poche, ma ci sono anche diversi sistemi che consentono di risparmiare qualcosa, approfittando delle agevolazioni e delle varie offerte.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina