Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Fermo, grande successo per Beer Days e #Fermo Attivo

FERMO - Scorso fine di settimana e ponte del 1 maggio caratterizzati da una grande partecipazione di pubblico. Affluenza record per la prima edizione di BEER DAYS (FOTO), festival della birra artigianale italiana che si è svolta in Piazza del Popolo a Fermo da venerdì 27 a domenica 29 aprile da mattino a sera. Per la prima volta in Italia 32 birrifici italiani hanno preso parte ad una manifestazione tutti insieme. Da tutta Italia, dalla Lombardia alla Calabria, dalla Sicilia alla Toscana passando per le Marche ovviamente, circa 200 tipi di birra artigianale rigorosamente italiana e 20 food truck. Soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori, ovvero l'associazione Clinamen di Francesco Gismondi e da Emanuele Boccadoro che visti il grande successo riscosso e la grande richiesta stanno già pensando alla prossima edizione nel 2019, e dagli esercenti del centro storico. Una tre giorni che è stato anche un bel momento di aggregazione e che ha visto la partecipazione di tante famiglie.

“Una grande partecipazione con cui fermani, e non, hanno potuto in questi giorni di festival, e non tradizionale festa, apprezzare un prodotto artigianale, in un evento che ha voluto contribuire a diffonderne la conoscenza e nello stesso tempo fare promozione turistica” – ha detto l’assessore al commercio l’assessore Mauro Torresi E nel ricco calendario di iniziative fermane anche la magia dello stupore, delle camminare per ammirare, della bellezza del “museo a cielo aperto” di Fermo con la quinta edizione di #FERMOATTIVO (FOTO), dal 28 aprile al 1 maggio, l’itinerario storico-artistico nel centro storico cittadino ideato e organizzato da Bibi Iacopini di 3nta3 Edizioni che pure tanti successo ha riscosso con grandissima partecipazione di pubblico che, camminando, ha fatto ammirare le numerose bellezze della città, anche quelle meno note, l'esposizione di 60 artisti pittori e fotografi e il coinvolgimento di associazioni culturali che hanno interagiscono con la manifestazione nei quattro giorni. Giorni fra aperture e visite dei musei, incursioni d’arte improvvisa, spazio gioco-bimbi, degustazioni. Dopo la presentazione sul terrazzo panoramico del Museo Diocesano, #Fermo attivo ha visto come sempre l’inaugurazione alla Torre Matteucci e nel suo ricco calendario si sono annoverati degli appuntamenti consolidati come la visita alla sorgente dell’antico teatro romano a Palazzo degli Artigianelli, in un percorso partito appunto dalla Torre Matteucci e conclusosi alla Chiesa della Pietà. “Manifestazione che ha contribuito a trainare presenze nei musei e nelle mostre aperte in città, un altro tassello importante, un appuntamento consolidato quello con #Fermoattivo che ha riscosso come ogni anno successo e consensi” – ha aggiunto l’assessore alla cultura Francesco Trasatti. Eventi, dunque, che hanno avuto una grande risposta di pubblico in un lungo ponte caratterizzato anche da tante presenze nei musei cittadini e nelle varie iniziative della città.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina