Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Fermano, stop alla movida notturna fino al 2 giugno. Le disposizioni della Prefettura

FERMANO - Si è tenuta nel pomeriggio di giovedì 28 maggio una seduta del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in cui il Prefetto, insieme ai tre vertici provinciali delle Forze dell’Ordine, ha esaminato la situazione legata alla c.d. “movida” con specifico riferimento ai comuni costieri più grandi dove maggiormente insistono raggruppamenti di giovani e meno giovani la sera fino a tarda notte.

A tal riguardo, si è ribadito che il tessuto socio-economico del territorio, in forte sofferenza dovuta al lungo periodo di lockdown, deve ripartire nel rispetto di tutte le misure di contenimento del Covid connesse al distanziamento sociale, ma che anche la popolazione deve effettivamente adeguarsi ad una situazione nuova rispetto a quella antecedente all’emergenza epidemiologica e, pertanto, tutte le persone, indistintamente, hanno l’obbligo giuridico così come prescritto dalla normativa d’urgenza, di mantenere il distanziamento interpersonale di almeno un metro di distanza, avendo cura di avere la mascherina sul volto (coprendo bene bocca e naso e non indossandola come fosse un foulard, intorno al collo).

Sulla base di quanto sopra, il Prefetto ha concordato con i rappresentanti delle forze di polizia una pianificazione dei servizi di controllo del territorio in funzione di prevenzione e contrasto al formarsi di assembramenti, anche spontanei e non programmati, nelle zone costiere più frequentate nel periodo estivo, sia in prossimità dei locali che nelle piazze, viali, ma anche nelle spiagge libere.

Per tali ragioni, in sede di Comitato si è assunta la decisione con i Sindaci di Fermo, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio (tutti e tre presenti in videoconferenza) di adottare in ciascuno dei tre Comuni due tipologie di ordinanze sindacali, omogenee tra loro nei contenuti e nelle modalità di esecuzione, con le seguenti disposizioni:

1. Chiusura di tutti i locali pubblici alle ore 01.00 del mattino;

2. Divieto di accesso alle spiagge libere dalle ore 23.00 alle ore 06.00.

Le ordinanze contingibili e urgenti che verranno adottate dai Sindaci, con la preventiva intesa del Prefetto, saranno vigenti a far data da venerdì 29 maggio sera e per tutto il week end con l’estensione fino al 2 giugno e potranno adottarsene ulteriori dal tenore identico anche per i successivi fine settimana, sempre previa comunicazione alla Prefettura.

Il Questore ha assicurato servizi ad hoc anche con l’apporto delle Polizie Municipali dei Comuni coinvolti, i quali provvederanno, invece, ad organizzarsi con le rispettive associazioni di Volontariato che saranno di supporto agli stessi agenti di Polizia locale. Si è, infine, deciso con il Sindaco di Fermo ed i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine, di continuare con i servizi mirati interforze presso il quartiere di Lido Tre Archi, che stanno producendo risvolti positivi sul fronte della tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica in quell’area territoriale.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina