Durante una lite colpisce con una mazza da baseball: denunciato

FERMANO - Nel rispetto dei diritti delle persone indagate, da ritenersi presunte innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento, indagini preliminari, fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile, ed al fine di assicurare il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, si comunica che nel pomeriggio di martedì la Volante della Questura è intervenuta a Fermo a seguito della richiesta di intervento per una segnalata aggressione su strada ai danni di un uomo di circa cinquanta anni.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno individuato il presunto aggressore, un giovane ventenne che aveva ancora in mano una mazza da baseball, e la vittima dell’aggressione.

Dopo aver calmato gli animi ancora accesi, gli operatori della Polizia di Stato hanno ricostruito la vicenda iniziata alcuni minuti prima quando il ventenne che stava sistemando la propria auto è stato avvicinato dall’uomo, proprietario dell’appartamento abitato dalla famiglia del giovane, intimandogli di lasciare l’alloggio poiché insolvente dell’affitto dovuto. Quello che si sono detti i due in quel frangente è chiaramente non conoscibile per l’ovvia reticenza di entrambe le parti ma è sicuro che dopo le parole qualcuno dei due ha alzato le mani e colpito la controparte.

Di certo è che il giovane ha prelevato dal bagagliaio della sua vettura la mazza da baseball e colpito almeno una volta, sulle spalle, l’uomo.

Pochi istanti dopo è intervenuta la Volante gli operatori della quale, come si è detto, hanno calmato gli animi, acquisito le dichiarazioni di alcuni testimoni e sequestrato la mazza da baseball.

È stato fatto intervenire il soccorso sanitario ma i contendenti non hanno fatto ricorso alle cure mediche anche se l’uomo ha dichiarato di essere dolorante nella zona colpita e che si sarebbe recato, appena possibile, in ospedale.

Il giovane è stato accompagnato in Questura e denunciato alla Procura della Repubblica per il porto ingiustificato dell’oggetto atto ad offendere e per le lesioni successivamente refertate all’uomo è stato segnalato anche per il reato di lesioni personali aggravate.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina
Preferenze Cookie
Le tue preferenze relative al consenso
Qui puoi esprimere le tue preferenze di consenso alle tecnologie di tracciamento che adottiamo per offrire le funzionalità e attività sotto descritte. Per ottenere ulteriori informazioni, fai riferimento alla Cookie Policy.Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento.
Analytics
Questi cookie ci permettono di contare le visite e fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e vedere come i visitatori si muovono intorno al sito. Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e quindi anonime.
Google Analytics
Accetta
Declina
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Salva la corrente selezione