Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Controlli della Questura sul litorale fermano, i risultati

FERMANO - Sono proseguiti anche nel pomeriggio di martedì 12 gennaio i controlli di sicurezza disposti dal Questore di Fermo nelle aree del litorale Fermano con particolare attenzione al Comune di Porto San Giorgio ed alla località di Lido Tre Archi di Fermo. Controlli a tutto campo, sia per la prevenzione dei reati sia per la verifica del rispetto delle disposizioni relative alle misure emanate a tutela della salute e per il contrasto alla diffusione della pandemia.

I servizi mirati, ai quali hanno partecipato gli operatori della Questura, del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara e l’unità cinofila della Guardia di Finanza, si sono svolti attraverso l’effettuazione di posti di controllo e accertamenti dinamici che hanno condotto all’identificazione di circa 150 persone ed alla verifica di 80 veicoli. Complessivamente la Polizia di Stato, nella sola giornata di martedì ha controllato più di 300 persone e più di 200 veicoli, elevando 16 contravvenzioni al Codice della Strada.

Nel corso degli specifici controlli sono state sanzionate amministrativamente quattro persone per il mancato uso della mascherina di protezione e controllati numerosi esercizi pubblici per contrastare gli assembramenti spontanei dei clienti. Tra le sanzioni per la violazione al Codice della Strada, quella elevata nei confronti di un quarantenne sangiorgese per la mancanza di copertura assicurativa dell’autovettura che stava guidando.

Intensa anche l’attività dell’unità cinofila della Guardia di Finanza che ha controllato la maggior parte delle persone sottoposte ad accertamenti. In un caso, il fiuto ha rilevato la presenza di sostanza stupefacente detenuta, per uso personale, da un giovane elpidiense, che ha spontaneamente consegnato agli operatori una piccola dose di marijuana, che è stata sequestrata mentre il giovane è stato segnalato alla Prefettura. Controlli mirati anche presso la Stazione Ferroviaria di Porto San Giorgio presso la quale sono stati più volte segnalati assembramenti di adolescenti riscontrando effettivamente la presenza di numerosi ragazzi che sono stati allontanati. Nei giardini adiacenti, la Volante della Questura ha rintracciato tre stranieri che stavano consumando alcune birre. Gli stranieri, nel corso delle procedure di identificazione, sono risultati sprovvisti di documenti di identità e sono stati, pertanto, accompagnati in Questura. Due di loro sono risultati destinatari di provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale emessi in altre regioni, per l’inottemperanza ai quali sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, successivamente sono stati messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per i provvedimenti di competenza e sanzionati per l’inottemperanza al divieto di assembramento ed il mancato uso dei dispositivi di protezione, uno dei tre giovani con sanzione maggiorata in quanto recidivo per il medesimo comportamento illegittimo.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Club Incontri

Annunci

Vai all'inizio della pagina