Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Controlli della Polizia sulla costa fermana: i risultati

FERMANO - Nell’ambito dei servizi programmati di controllo del territorio che periodicamente la Questura di Fermo organizza sulla costa fermana, mirati al contrasto dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti e di abuso di sostanze alcoliche e di prevenzione di reati , nelle giornate del 26 e del 28 novembre hanno visto la partecipazione, in servizi straordinari, oltre che di pattuglie della Polizia di Stato dedicate al controllo del territorio, della Squadra mobile e della Polizia Scientifica di questo Ufficio, del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, della Polizia Stradale nonché della proficua presenza dell’unità cinofila della Guardia di Finanza. Venivano effettuati numerosi posti di controllo che hanno portato al controllo di 280 persone di cui 55 stranieri e di 220 veicoli; da tali verifiche si procedeva alla contestazione di 45 sanzioni per violazione delle norme del codice della strada, di cui 5 veicoli privi di copertura assicurativa che venivano di conseguenza sequestrati.

Durante specifici controlli presso la stazione ferroviaria di Porto Sant’Elpidio, e grazie all’operatore dell’unità cinofila della Guardia di Finanza, venivano rinvenuti e sequestrati 20.85 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” che un cittadino extracomunitario occultava all’interno delle proprie tasche insieme ad un “grinder” (oggetto usato per sbriciolare) ; dalla successiva perquisizione presso la propria abitazione, veniva rinvenuta e sequestrata ulteriore sostanza stupefacente in parte già confezionata e pronta per la vendita, denaro riconducibile all’attività di spaccio, un bilancino di precisione e nr. 77 bustine in plastica trasparente idonee al confezionamento delle singole dosi.

Nell’ambito del servizio si effettuava anche un’attività di contrasto all’immigrazione clandestina posta in essere dall’Ufficio Immigrazione. A tal proposito un giovane tunisino veniva espulso ed accompagnato al C.p.r. (centro di permanenza per il rimpatrio) di Potenza. Lo straniero era stato rintracciato, in località Lido Tre Archi, da personale della locale Squadra Mobile che ne aveva accertato l’irregolare presenza sul T.N., l’Ufficio Immigrazione, in seguito, dopo i necessari accertamenti, notificava al giovane il provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Fermo e successivamente provvedeva all’immediato accompagnamento presso il predetto centro per essere rimpatriato.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Musica Classica
    Da Dante a Leopardi

    con i Solisti dell'Accademia d'Arte Lirica di Osimo


    Recanati
    23 Feb 2019
  • Musica Classica
    Da Dante a Leopardi

    con i Solisti dell'Accademia d'Arte Lirica di Osimo


    Recanati
    23 Feb 2019
  • Musica Classica
    La traviata

    di G. Verdi. Con Ensemble orchestrale e il M° Serenelli


    Chiaravalle
    23 Feb 2019
  • Musica Classica
    La traviata

    di G. Verdi. Con Ensemble orchestrale e il M° Serenelli


    Chiaravalle
    23 Feb 2019
  • Feste popolari
    Aspettando gli zanni

    carnevale storico di Pozza e Umito


    Acquasanta terme
    23 Feb 2019
  • Altri eventi
    LiberaIdee Ancona

    un viaggio per conoscere, allargare la rete, rinnovare l’impegno civile contro le mafie e la corruzione


    Ancona
    dal 22/02/2019 al 26/02/2019

Annunci

Ecolaundry - Febbraio 2019

Vai all'inizio della pagina