Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

pennente prova2

Verrà adeguato l'Ecocentro comunale di Montegranaro

MONTEGRANARO - Nelle prossime settimane, nel contesto del nuovo appalto sulla raccolta rifiuti, l’Ecocentro comunale di Montegranaro subirà un importante adeguamento. Lo conferma l'Assessore all'Ambiente Roberto Basso, che sottolinea come il restyling sarà sì funzionale ma anche di adeguamento normativo.

“Nell’appalto erano previsti almeno 45.000 euro di lavori nella zona dell’Ecocentro - precisa Basso -, mentre il progetto ora approvato è di oltre 100.000 euro. Nessuno onere in più, naturalmente, è previsto per i cittadini, dato che questi maggiori lavori sono inseriti all’interno dell’appalto, senza incremento del costo a base d'asta, e a completo carico della ditta aggiudicatrice”.

Si tratta di lavori necessari, che comprendono l’impermeabilizzazione del piazzale, la sistemazione della recinzione e dei percorsi che circondano gli scarrabili, oltre che tettoie per i rifiuti elettronici. Lavori che si uniscono ad altri, che daranno una veste completamente diversa alla struttura come la realizzazione di un centro del riuso, l’accesso tramite card e la diversificazione tra entrata e uscita, evitando l’attuale senso unico alternato.

“Il centro di trasferenza, ovvero dove vengono attualmente 'parcheggiati' i mezzi di raccolta e dove vengono smistati i rifiuti - spiega lo stesso Assessore -, avrà un accesso esclusivo con la realizzazione di una nuova rampa, in modo da separare l’Ecocentro dagli operatori della raccolta porta a porta. Il centro di trasferenza, inoltre, sarà allestito con spogliatoi ed altre opere che, a fine appalto, resteranno di proprietà comunale. Verrà anche potenziata la video sorveglianza, con un importante adeguamento dell'impianto elettrico e di quello antincendio”.

La gestione dell’Ecocentro passerà alla ATI Onofaro Caruter, che garantirà l’apertura quotidiana dal lunedì al sabato, per tutte le mattine e anche per 2 pomeriggi, con personale addetto agli accessi, alla sorveglianza ed alla gestione dell’Ecocentro stesso.

“L’ingresso sarà consentito solo tramite una card - conclude Basso - che sarà consegnata a tutte le utenze montegranaresi, evitando così anche il manifestarsi di una sorta di pellegrinaggio dai paesi vicini. I lavori inizieranno entro il mese di febbraio e porteranno alla chiusura totale dell’Ecocentro per circa 30 giorni. La data di chiusura verrà debitamente e tempestivamente comunicata alla cittadinanza”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina